PRIMI CONTATTI

MV Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS 2018

Mv Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS, frizione addio non ti uso più
La “granturismo” secondo MV Agusta con motore Euro 4 è ancora più bella ed efficace. Ed è comodissima da usare, grazie alla nuova frizione automatica SCS
€ 21.490
Mv Agusta Turismo Veloce 800 Lusso SCS, frizione addio non ti uso più
Come è fatta
Non è automatica: passeranno molti anni prima di vedere una MV Agusta col variatore. E non è neanche il “solito” quickshifter, il cambio elettronico usato sulle SBK per cambiare più velocemente. MV Agusta sulla rinnovata Turismo Veloce 800 Lusso SCS propone una strada diversa e tutta nuova: con la frizione automatica SCS (Smart Clutch System) la leva c’è e si può usare, ma il pilota può dimenticarsi della frizione anche per le partenze da fermo, concentrandosi sulla guida e usando solo il comando del cambio quando serve. Si tratta di una novità quasi rivoluzionaria, proposta per la prima volta su una moto di serie, sviluppata dai tecnici di MV Agusta in collaborazione con Rekluse (produttrice di frizioni automatiche per il fuoristrada) per essere accoppiata al cambio elettronico MV EAS 2.0 e alla gestione elettronica del motore MVICS 2.
Non solo frizione
Ma la Turismo Veloce 800 Lusso my 2018 sfoggia anche altre novità. Il motore tre cilindri ha nuove valvole, profilo delle camme rivisto e nuove camere di combustione per mantenere immutata la potenza (110 CV) nonostante l’omologazione Euro 4. Tutto nuovo anche il cambio quickshifter, attivo in inserimento e in scalata, mentre il telaio a traliccio è stato irrigidito nella zona dell’attacco alle teste del motore. La dotazione tecnica è sempre “top”: le sospensioni semiattive sono firmate Sachs, l’impianto frenante è un Brembo “radiale” e i cerchi in lega di alluminio. Di serie anche l’immobilizer, le manopole riscaldate, il cruise control, il collegamento Bluetooth con sensore GPS integrato (c’è anche l’applicazione per smartphone per “giocare” con i parametri dell’elettronica e visualizzare i dati dei viaggi), il cavalletto centrale, le borse laterali da 30 litri e il parabrezza regolabile.
I tre terminali con sezione rettangolare con taglio obliquo sono inconfondibili nell’aspetto e nella voce grintosa. Esteticamente il cruscotto digitale della Turismo Veloce è piacevole, ma i caratteri minuscoli utilizzati per le informazioni rendono difficile consultarlo in azione  

Come va
In sella alla Turismo Veloce si viaggia comodi: nonostante le dimensioni compatte, lo spazio a bordo è sufficiente per piloti di tutte le taglie. Chi è di bassa statura dovrà però fare i conti con una sella piuttosto alta. Partiamo inserendo la prima e accelerando: sia nel traffico che sui tornanti di montagna ci pensano la frizione SCS e l’elettronica a gestire i regimi del motore in qualsiasi rapporto. Il pilota deve solo ruotare la manopola del gas per affrontare qualsiasi situazione, comprese le inversioni di marcia, cambiando marcia con il pedale (un po’ duro ma preciso) quando necessario. Il 3 cilindri in riding mode Touring mostra un bel carattere e un’erogazione piena a tutti i regimi, mentre in modalità Sport l’accelerazione è più grintosa e l’assetto più sostenuto. Tra le curve la Turismo Veloce si comporta da sportiva: agile, stabile e precisa in traiettoria. 




 
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore tre cilindri 4 tempi
Cilindrata (cm3) 798
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 110(81)/10150
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) 230
Dimensioni
Altezza sella (cm) 85
Interasse (cm) 144,5
Lunghezza (cm) 212,5
Peso (kg) 192
Pneumatico anteriore 120/70 - 17"
Pneumatico posteriore 190755 - 17"
Capacità serbatoio (litri) 21,5
Riserva litri nd
PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 04 Settembre 2018
    Compatta e velocissima tra le curve, ha un motore potente e un’elettronica raffinata. Comfort da sportiva, sospensioni regolabili, finiture curate. Il prezzo è corretto
  • 30 Ottobre 2015
    Ha un dotazione da prima della classe: sospensioni semi attive, elettronica completa, manopole riscaldate e cavalletto centrale. Su strada è rapida e precisa, bene il controllo di trazione, ok la frenata. Migliorabile il cruscotto
  • 22 Ottobre 2013
    La MV Agusta Rivale è una moto bella da vedere e da guidare, ma richiede esperienza. Ha un motore potente che si scatena ai regimi medio-alti e si controlla bene, grazie alla rinnovata elettronica. La posizione di guida caricata in avanti è abbastanza comoda, la ciclistica a punto permette di pennellare le curve. La sella è alta e dura, la frenata è potente ma non c'è l'ABS (arriverà nel 2014). Prezzo alto ma corretto

MV Agusta Turismo Veloce

  • Prezzo€ 21.490
  • Peso192 Kg
  • Serbatoio21,5 l
  • Altezza sella85 cm
  • Lunghezza213 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI