PRIMI CONTATTI

Kawasaki Ninja 400 2018

Kawasaki Ninja 400, per chi impara e per l'esperto
La nuova sportiva Kawasaki per patente A2  su strada è comoda, facile e intuitiva. Ma tra i cordoli sfodera una grinta da vera Ninja
€ 6.290
Kawasaki Ninja 400, per chi impara e per l'esperto
Come è fatta 
La Kawasaki Ninja 400 non è una 300 “maggiorata” ma una moto tutta nuova e ancora più interessante. Cambia l’estetica, ora simile alle sorelle maggiori Zx-10 e H2 SX. Anche il bicilindrico parallelo da 399 cm3 è stato riprogettato. Malgrado sia ovviamente euro 4 è più compatto, più leggero e più potente (grazie a corpi farfallati da 32 mm e al nuovo airbox più capiente): la potenza sale a 45 CV a 10.000 giri. Tutta nuova anche la ciclistica, con un telaio a traliccio in acciaio che sovrasta il motore ora con funzione portante. Il peso è ridotto: soli 168 kg col pieno di benzina.
semplice ma ben fatta
Ben assemblata e curata nei particolari, la Ninja 400 è “facile” e affidabile come dev’essere una moto per neopatentati A2: l’elettronica è limitata all’ABS obbligatorio , la forcella è priva di regolazioni e il monoammortizzatore si regola solo nel precarico, l’impianto frenante ha un disco singolo anteriore da 310 mm con pinza a due pistoncini e da 220 mm al posteriore con pinza a singolo pistoncino. Già in vendita, la Ninja 400 è disponibile nel classico verde e nero (KRT Edition) in queste pagine a 6.290 euro, mentre la versione tutta nera (Black) costa 6.090 euro.  

Come va
Le dimensioni generose, la sella bassa e i manubri poco spioventi rendono la Ninja comoda per piloti di tutte le taglie. Azzeccata anche l’ergonomia: fianchi stretti e serbatoio ben sagomato favoriscono i movimenti sulla sella su strada e in pista. Il bicilindrico mostra un buon vigore già dai bassi regimi e sfodera una bella grinta ai medi e alti, restando trattabile e facile da gestire anche in pista dove si apprezzano ancora di più le doti di agilità e maneggevolezza garantite dalla ciclistica sana e dalle sospensioni a punto. L’avantreno è preciso e la forcella ben tarata, mentre il mono posteriore ha qualche problema nella guida al limite. Fulminea nello scendere in piega, la Ninja 400 è veloce in percorrenza e in uscita si può spalancare il gas. Ben rapportato il cambio, potente il giusto e modulabile la frenata.   

Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore bicilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 399
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 45(33,4)/10000
Freno anteriore a disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 78,5
Interasse (cm) 137
Lunghezza (cm) 199
Peso (kg) 168
Pneumatico anteriore 110/70 - 17"
Pneumatico posteriore 150/60 - 17"
Capacità serbatoio (litri) 14
Riserva litri nd

PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 20 Settembre 2019
    La Kawasaki “classica” ora è proposta in due versioni: la comoda Street e la sportiva Cafe, piacevoli e ben rifinite
  • 29 Giugno 2019
    La nuova Kawasaki è una naked adatta a tutti, perfetta per cominciare ma capace di divertire anche i piloti esperti. È leggera e rapida nell'impostare le curve, mentre il motore spinge con decisione ai medi e alti regimi. Prezzo corretto
  • 12 Febbraio 2019
    La rinnovata crossover giapponese è efficace su strada, offre un ricco "pacchetto" elettronico e tanto comfort. Il quattro cilindri spinge forte e regolare sin dai regimi più bassi, la frenata è potente ma sempre modulabile. La versione SE è la più interessante: costa parecchio, ma ha una dotazione completa e monta componentistica di alto livello

Kawasaki Ninja 400

  • Prezzo€ 6.090
  • Peso168 Kg
  • Serbatoio14,0 l
  • Altezza sella79 cm
  • Lunghezza199 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI