PRIMI CONTATTI

BMW Serie C 600 Sport 2012

Bello, ben costruito e rifinito, veloce... ma poco "grintoso"
Il BMW C 600 Sport è realizzato con cura, frena bene (l'ABS è di serie) e su strada si è dimostrato equilibrato e facile da guidare. Delude un po' il motore che ha qualche incertezza nel prendere i giri quando si apre di colpo il gas. Abbondante lo spazio per gambe e piedi. Prezzo alto ma tutto sommato corretto.
€ 11.100
Bello, ben costruito e rifinito, veloce... ma poco "grintoso"

Tanti CV e 175 km/h

Il BMW C 600 Sport è il maxiscooter più atteso del 2012, lo sfidante "naturale" del nuovo Yamaha Tmax 530 (qui il test). Una delle caratteristiche più interessanti del BMW C 600 Sport è il motore bicilindrico in linea da 647 cm3 con distribuzione a doppio albero e quattro valvole per cilindro, per il quale la casa di Monaco dichiara una potenza massima di ben 60 CV a 7500 giri/min (14 in più del Tmax) e una coppia massima di 66 Nm a 6000 giri/min. Il bicilindrico (montato in mezzo alla pedana per migliorare il bilanciamento dei pesi) permette di accelerare da 0 a 100 km/h in 7,1 secondi e spinge il C 600 a 175 km/h (dati dichiarati da BMW). Il cambio è un classico variatore senza soluzioni "originali" come il sequenziale o il doppia frizione dell'Honda Integra (qui il test).
 

Ciclistica da moto

Per tenere a bada l'abbondante cavalleria, il BMW C 600 Sport monta un telaio in tubi di acciaio con piastre in alluminio, una soluzione che ne aumenta la rigidità migliorando la precisione di guida. Classiche le sospensioni: davanti c'è una forcella a steli rovesciati da 40 mm con escursione di 115 mm mentre dietro c'è un forcellone monobraccio in alluminio con ammortizzatore orizzontale regolabile nel precarico. Le ruote da 15" (con pneumatici di misure "motociclistiche": 120/70 davanti e 160/60 dietro) montano una coppia di dischi da 270 mm davanti e un disco singolo sempre da 270 mm dietro. L'ABS è di serie.
 
A sinistra il cruscotto del C 600 Sport. Come da tradizione BMW, il computer di bordo è razionale e facilmente consultabile. A destra il Flex Case in Kevlar in configurazione aperta. A scooter fermo è in grado di contenere due caschi integrali.

Sottosella "espandibile"

Rispetto al fratello C 650 GT, il C 600 Sport ha un posteriore  più filante  e compatto che ha "costretto" i tecnici BMW a ingegnarsi per mantenere una buona capacità del vano sottosella. La soluzione adottata si chiama Flex Case: una sacca di Kevlar fissata sul fondo del sottosella che si può espandere quando si parcheggia. Questa soluzione permette di alloggiare due caschi integrali (col soffietto chiuso nel sottosella ci sta un solo casco più qualche piccolo oggetto). Utile il freno di stazionamento che blocca le ruote quando si attiva il cavalletto centrale. Lo Sport ha un'impostazione di guida aggressiva: il manubrio basso e la sella leggermente rialzata (81 cm da terra) "spingono" il pilota a caricare il peso sull'anteriore, mentre lo spazio per le gambe e i piedi è abbondante.
 

Anteprima test su strada

Il C 600 Sport è equilibrato, ma... 

Abbiamo fatto i primi chilometri con il nuovo scooter BMW a Madrid, in Spagna. In movimento si apprezza l'equilibrio della ciclistica a tutte le andature: il BMW C 600 Sport imposta bene le curve, non ha mai incertezze e sfoggia un avantreno molto preciso. Buona anche l'agilità: nel traffico cittadino ci si muove senza problemi e non si fatica neppure nelle manovre da fermo.
 

...dal motore ci aspettavamo di più 

Delude un po' il motore bicilindrico: spalancando il gas ha una certa "incertezza" nel salire di giri. Superato il  problema iniziale il BMW C 600 Sport comincia a spingere veramente forte, come abbiamo verificato sui vialoni periferici della capitale spagnola. Attendiamo domani di verificare il comportamento ad alta velocità.


 

Frena forte

Perfettamente a punto ci è sembrato invece l'impianto frenante: i comandi sono modulabili e l'ABS tarato a dovere entra in funzione solo quando serve. Convince anche il lavoro delle sospensioni: hanno una taratura di compromesso azzeccata, incassano bene le buche ma garantiscono allo stesso tempo un assetto stabile e sicuro anche quando si guida "di fretta".


 

Qualità BMW

Il BMW C 600 Sport è realizzato davvero bene, ha verniciature di qualità e plastiche che combaciano perfettamente. Molto belli i comandi al manubrio e buona la protezione del parabrezza regolabile manualmente in tre posizioni: meglio lasciarlo sempre in posizione intermedia o rialzata, perché quella bassa lascia senza protezione dall'aria le spalle e il viso anche ad andature "cittadine".
 

Il video


 
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore bicilindrico in linea a 4 tempi
Cilindrata (cm3) 647
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione elettronica
Cambio cvt
Potenza CV (kW)/giri 60 (44)/7500
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) 175
Dimensioni
Altezza sella (cm) 81
Interasse (cm) 159
Lunghezza (cm) 215
Peso (kg) 248
Pneumatico anteriore 120/70 - 15"
Pneumatico posteriore 160/60 - 15"
Capacità serbatoio (litri) 16
Riserva litri nd
PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 10 Aprile 2019
    Debutta anche sulla naked bavarese il motore boxer a fasatura variabile da 1254 cm3; le sovrastrutture sono praticamente immutate, ma la dotazione di serie adesso è più ricca e le prestazioni decisamente più brillanti
  • 08 Aprile 2019
    La supersportiva di Monaco di Baviera è stata completamente riprogettata: ora è più potente, più leggera e sfoggia un'elettronica da MotoGP. In pista colpisce per la rapidità con cui scende in piega e per l'erogazione del motore, sempre piena e pronta a tutti i regimi grazie al sistema di fasatura variabile 
  • 08 Dicembre 2018
    Il nuovo BMW di taglia media  è perfetto per il “commuting” in città e tangenziali. Ciclistica da moto, motore brillante e tanto spazio per il pilota

BMW Serie C

  • Prezzo€ 11.100
  • Peso248 Kg
  • Serbatoio16,0 l
  • Altezza sella81 cm
  • Lunghezza216 cm
COMMENTI
Ritratto di pakundo
01 Marzo 2012 ore 18:48
la sacca posteriore potrebbe essere tagliata facilmente da un mal intensionato..!!! per tutto il resto..non mi sembra affatto male..forse il prezzo un po altino rispetto alla concorrenza..!!
Ritratto di yourmajestypippo
01 Marzo 2012 ore 19:08
Beh mi sembra un bellissimo scooterone....se rispetta i canoni di finitura BMW non farà fatica a prendere il cuore di chi pensa a TMAX, Gilera GP800 e Burgman 650....!!
Ritratto di da gio
01 Marzo 2012 ore 20:08
Tralasciando per un attimo l'indubbia qualità complessiva, ma ha senso pagare cifre stratosferiche per uno scooter che è comunque una soluzione di compromesso? Per quella cifra ci sono fior fiore di moto vere che ti possono portare in capo al mondo con qualità ciclistiche e di confort nettamente superiori a qualsiasi maxi scooter, senza i costi di gestione iperbolici ai quali i maxi scooter sono "affetti".
Ritratto di patroclo81
01 Marzo 2012 ore 22:11
Concordo con quello scritto "da gio". Che senso ha pagare 11mila e passa euro per una vasca con due ruote? A quella cifra si acquistano delle vere moto!!!!! E poi esce già "zoppo", con un motore che a quanto pare non è lontanamente comparabile con quello del Tmax. No, non ha senso
Ritratto di luckino
01 Marzo 2012 ore 22:24
bello certo, ma non ha ne fascino ne carisma del t.max restando in tema scooter, ed è più caro...concordo con pakundo, inserire quella sacca in uno scooter da più di 11.000 euro mi sembra una caduta di stile, non credo che le vendite gli daranno ragione, Honda e Yamaha in questa categoria offrono prodotti migliori
Ritratto di gio75
01 Marzo 2012 ore 23:32
io sono uno scooterista convinto da piu di 20anni, il bmw mi piace, come mi piace il t-max pero 'piu' di 10.000 euro son veramente tanti....io guido da 6 anni con molta soddisfazione un silver wing 400 con il quale ho percorso quasi 60.000 km senza il minimo problema,non avra' le prestazioni e la guidabilita' dei sopracitati,ma almeno ha costi di gestione(e prezzo d'acquisto) nettamente inferiori...il che di questi tempi non e' poco....
Ritratto di zembike
02 Marzo 2012 ore 00:30
ma come fate a dire che 11.100 euro sono un prezzo corretto me lo dovete spiegare, costa più di una Harley, uno scooter seppur evoluto non dovrebbe perdere di vista lo scopo per cui è stato concepito, e qui la diritta via è stata marrita da un pezzo !
Ritratto di kiddinamite
kiddinamite Yamaha FZ6 Fazer S2 2003-2010
02 Marzo 2012 ore 09:36
In linea con il prezzo di scooter sportivi, la categoria che vuole "attaccare" e' quella del tmax, gp800 ecc ecc!
Ritratto di Ninja
02 Marzo 2012 ore 09:51
anzi, dovrebbe costare di più, e anche il T-Max dovrebbe costare almeno 15.000 euro, e magari anche il Burgman 650 o il Gilera 800: le cose inutili, come gli scooteroni ipervitaminici da 250 e passa chili, si comprano perchè fa fico, e chi li compra non bada a spese: anzi, più costano e più li fa sentire al di sopra della banda di "normali" sfigati che girano in città con economici 125 e fuori città con delle più sicure ed appaganti moto propriamente dette
Ritratto di dany72
02 Marzo 2012 ore 10:01
Saranno utili le moto allora, tipo la Ninja magari! Col Tmax faccio tutto quello che si fa con una naked 600, non va nemmeno tanto più piano (su un bel percorso guidato vi sta dietro senza problemi) e poi in città è 1000 volte più comodo. Se volete fare i motociclisti "veri" e bagnarvi gambe e piedi appena trovate una pozzarghera fate pure. Io preferisco un bel vanosottosella e la comodità della copertina in inverno!
Ritratto di zeussino75
02 Marzo 2012 ore 19:54
e con una hornet il Tmax ti sta dietro su un percorso guidato??? dietro si, diversi chilometri....sulla comodità d'uso e di sfruttabilità non discuto ma su guidabilità e prestazioni anche nel misto stretto no.
Ritratto di kiddinamite
kiddinamite Yamaha FZ6 Fazer S2 2003-2010
02 Marzo 2012 ore 20:51
Ti posso assicurare che chi ha del manico per davvero anche se in sella a un tmax non è cosi facile stargli dietro!
Ritratto di zeussino75
03 Marzo 2012 ore 07:06
se uno ha il manico anche col ciaino t da filo da torcere..... non mi venite a dire che con un t max si sta dietro a naked sul misto xk con tutto il rispetto ( e prove effettuate anche personalmente) non è vero...
Ritratto di Ninja
02 Marzo 2012 ore 10:09
caspita, dany72, hai ragione: per completare l'opera, potresti però suggerire a BMW e Yamaha di mettere ai loro iperscooter anche la retromarcia e un cric laterale pneumatico, così da eliminare del tutto la fatica nelle manovre da fermo e poterla tirarla su da terra da solo quando ti cade
Ritratto di kiddinamite
kiddinamite Yamaha FZ6 Fazer S2 2003-2010
02 Marzo 2012 ore 10:12
Dai ragazzi tranquilli......sono punti di vista diversi che sono sempre stati cosi, bisogna rispettarsi tutti per strada e vivere sereni il proprio mezzo senza preoccuparsi dei pensieri altrui! L'importante e' avere il rispetto per gli altri e fare rispettare i propri ideali di due ruote!
Ritratto di da gio
02 Marzo 2012 ore 11:31
Ok quoto in pieno. Però, se mi permettete, "Ninja" ha ragione. Non c'è il rischio che questi maxi scooter si trasformino in una specie di megasuv? Ossia, che si comprano solo per status, senza vedere a cosa servono. Non sono fuoristrada, non sono sportive, non sono particolarmente spaziose, costano un botto e il primo con una sportivetta neanche tanto pompata ti umilia. Non è che sta capitando lo stesso con i maxi scooter? Comunque...viva le due ruote!
Ritratto di OrsoMarsicano
OrsoMarsicano Kawasaki Ninja ZX-6R 636 2005
02 Marzo 2012 ore 11:49
Più lo guardo e più mi perplime. La cosa più fastidiosa però è che 'sto cifone venderà comunque un botto. Come il t-max del resto (o come la GS, che nel traffico di milano è utile quanto una ninfomane etero al gaypride). In Italia purtroppo le cose si comprano perché fanno figo non perché ne si comprende l'effettivo valore. E non se la prendano gli scooteristi perché il mio è un discorso generale, penso lo stesso di chi si compra l'MV F4 e ci va a bersi lo spritz in centro. Ecco, l'aggravante per chi si compra Tmax e similari (e magari ci mette pure la marmittazza casinosa) è che sono realmente convinti di guidare una belva quando in realtà sono in sella a un triste "surrogato".
Ritratto di Marco400
Marco400 Honda CBR 125/250 R CBR 250 R 2011
02 Marzo 2012 ore 12:14
avrebbero senso questi maxi, ma così proprio no. Io il mio Burgman 400 lo ho pagato poco più di 6000€, questo BMW (come il T-max) ne costa più di 11000...5000€ di differenza per avere in più cosa? La forcella a steli rovesciati e un motore bicilindrico con qualche cavallo in più? Non ha senso...soprattutto quando honda, ad esempio, propone l'integra ad un prezzo di gran lunga inferiore e con dotazioni migliori.
Ritratto di emanuelemyburgy
04 Marzo 2012 ore 09:25
Per pochi km/h di differenza si pagano cifre che fanno "ridere", e questo vale per la tutti gli scooteroni sportivi! Io con il mio burgman 400 non viaggio di certo male e a differnza di questi obrobri ho un gran bel vano sottosella dove ci infilo di tutto, lo pago la metà e ripeto, non mi lasciano certo ditero di brutto se ho voglia (e ce l'ho spesso) di dare gas. meditate gente, meditate...
Ritratto di Leopoldo Giangolini
05 Marzo 2012 ore 18:28
Condivido pienamente quanto detto da Gio ed in più aggiungo anche che grazie alle informazioni a mezzo stampa specializzata del dopo EICMA mi aspettavo un prezzo allettante per far si che i T.Maxisti avessero una valida alternativa al loro mezzo ma così non è stato ( io personalmente ora guido regolarmente il mio 3° T.Max ) Aggiungo inoltre che i Signori Venditori della BMW "se la tirano" in maniera ignobile facendo cadere tutto dall'alto facendo i preziosi e spocchiosi !!!!!!!!! Per uno scooter da 11000 euro forse un pò di simpatia e cortesia non guasterebbero ....... o no????????????????
Ritratto di luckino
07 Marzo 2012 ore 17:53
caro Leopoldo hai proprio ragione, giusto ieri sono entrato in concessionaria per ammirare questo prodigio della tecnica, a parte il fatto di aspettare un venditore 20 minuti in una concessionaria vuota, nemmeno sapevano il prezzo e poi di sconti neanche a parlarne ha valutato il mio Majesty 400 del 2011 3300 euro....!! dicendo che è uno scooter superato e scomodo! gli ho risposto, ciccio io su questo d'estate nel sottosella ci carico due zaini per andare al mare senza bisogno di bauletto e penso che Yamaha e Honda a riguardo possano insegnare molto .... mi ha chiamato oggi per dirmi che se ero interessato valutava il mio scooter 4500 e aggiungeva 500 euro di accessori.... scusa ma ieri non bisognava mettersi in lista d'attesa?
Ritratto di beps1963
15 Marzo 2012 ore 10:28
Posseggo una moto BMW. la prossima sarà di una marca diversa. Hanno la stessa qualità di Honda e Yamaha, ma costano il doppio e l'assistenza fa schifo. Sugli scooter con una cilindrata così elevata non penso che siano così utili. In città preferisco usare un 125 che pesa meno ed è molto più agile.
Ritratto di walter013
05 Luglio 2012 ore 11:55
Io ho 61 anni e posseggo moto da quando ne avevo 14. Solo una volta ho posseduto uno scooter e l'ho tenuto x un'estate e l'ho subito rivenduto. Adesso ho una V Strom e mi trovo benissimo. Secondo me la contesa tra scooter e moto non esiste: chi ha uno scooter non ha mai posseduto una moto o non la sa guidare perchè le sensazioni e il piacere che dà una moto non li dà assolutamente uno scooter, avere lo scooter è come avere un'auto, è comodo per gli spostamenti in citta e nei brevi tragitti ma finisce lì...una moto è un'altra cosa...un confronto è improponibile a mio parere. Per quanto riguarda poi la BMW, sono daccordo con beps1963: le BMW hanno la stessa qualità delle giapponesi e costano il doppio... per di più l'assistenza la devi fare solo da loro, mentre con le altre marche qualsiasi meccanico ci sa mettere mano. Secondo me, visto che poi costano il doppio delle corrispondenti giapponesi, è tutta una moda, uno status symbol. In relazione agli scooteroni, poi, io non spenderei mai 10-11.000 € ma nemmeno 8-9.000 per comprarne uno. Penso che, per quello che servono, massimo un 300-400 cc. vada bene. Comunque al riguardo accetto tutte le opinioni. Un saluto a tutti i motociclisti... e anche agli sccoteristi!
Ritratto di walter013
05 Luglio 2012 ore 11:55
Io ho 61 anni e posseggo moto da quando ne avevo 14. Solo una volta ho posseduto uno scooter e l'ho tenuto x un'estate e l'ho subito rivenduto. Adesso ho una V Strom e mi trovo benissimo. Secondo me la contesa tra scooter e moto non esiste: chi ha uno scooter non ha mai posseduto una moto o non la sa guidare perchè le sensazioni e il piacere che dà una moto non li dà assolutamente uno scooter, avere lo scooter è come avere un'auto, è comodo per gli spostamenti in citta e nei brevi tragitti ma finisce lì...una moto è un'altra cosa...un confronto è improponibile a mio parere. Per quanto riguarda poi la BMW, sono daccordo con beps1963: le BMW hanno la stessa qualità delle giapponesi e costano il doppio... per di più l'assistenza la devi fare solo da loro, mentre con le altre marche qualsiasi meccanico ci sa mettere mano. Secondo me, visto che poi costano il doppio delle corrispondenti giapponesi, è tutta una moda, uno status symbol. In relazione agli scooteroni, poi, io non spenderei mai 10-11.000 € ma nemmeno 8-9.000 per comprarne uno. Penso che, per quello che servono, massimo un 300-400 cc. vada bene. Comunque al riguardo accetto tutte le opinioni. Un saluto a tutti i motociclisti... e anche agli sccoteristi!
Ritratto di ALAIN PROST
05 Luglio 2012 ore 23:29
....un problema non è tale fino a che non te lo poni. E io infatti questo problema di spendere 11.100 euro per uno scooter non me lo pongo perchè lascio tranquillamente a qualcun'altro l'incomodo.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI