PRIMI CONTATTI

Yamaha MT-10 2022

Yamaha MT-10 my 2022: è sportiva ma docile
La Yamaha MT-10 2022 è una maxinaked potente, ma "docile" e per il 2022  le tante novità riguardano sia il design che l’elettronica. Nuovo anche il cruscotto TFT a colori da 4” attraverso cui selezionare 4 mappe pre impostate e personalizzabili. Ecco la nostra prova
€ 15.199
Yamaha MT-10 my 2022: è sportiva ma docile
Come è fatta
Derivata dalla superbike YZF-R1 (da cui riprende motore e ciclistica), la supernaked Yamaha resta fedele anche nel 2022 alla “ricetta” originale, ma sfodera parecchie novità nell’estetica, nella componentistica e nell’elettronica. Grazie alla nuova piattaforma inerziale a sei assi e al raffinato acceleratore ride-by-wire, la MT-10 ora sfoggia un pacchetto elettronico con quattro modalità di guida preimpostate e la possibilità di modificarne a piacimento ogni singolo sistema di controllo. Attraverso il nuovo cruscotto TFT è possibile impostare potenza, risposta dell’acceleratore, controllo della trazione (cornering) e dello slittamento, nonché l’anti-impennata. Completano la dotazione di serie l’ABS cornering, il cruise control e lo speed control (per limitare la velocità massima nelle pit lane, se si va a girare in pista). Con il 2022 arriva anche un nuovo cambio elettronico utilizzabile anche in scalata (prima funzionava solo in salita).



Euro 5 da 166 CV
Il motore è l’ottimo 4 cilindri da 998 cm3 che in versione Euro 5 è ancora più potente e più vigoroso ai medi regimi: ora eroga ben 166 CV a 11.500 giri/min (prima erano “solo” 160) con una coppia di 112 Nm a 9.000 e l’accompagnamento del nuovo impianto di scarico con terminale in titanio. Novità anche nella ciclistica con l’arrivo di una nuova pompa freno Brembo radiale che lavora sul doppio disco anteriore da 320 mm.
Il cruscotto ha un nuovo display a colori da 4,2 pollici: non è grandissimo, ma in compenso è molto chiaro e ben visibile in tutte le condizioni di luce. Sono nuovi i fari a LED e il cupolino. Quest’ultimo è poco protettivo per il pilota, ma dona alla MT-10 un aspetto più moderno e aggressivo

Come va
La posizione di guida è azzeccata: si sta comodi ma “pronti all’azione”, con il busto caricato quel che basta in avanti e le gambe non troppo piegate. Una volta in movimento, bastano pochi metri per rendersi conto che la supernaked Yamaha è ancora più divertente e veloce. Le prestazioni sono sempre ben gestibili, grazie all’elettronica a punto e all’erogazione lineare: anche se motore e ciclistica sono quelli della R1, la MT-10 non è una sportiva da pista denudata, ma una moto sviluppata per l’uso stradale, con un’erogazione pronta e vigorosa soprattutto tra i 4.000 e gli 8.000 giri/min, dove c’è tanta sostanza da sfruttare. Il meglio viene fuori sui percorsi ricchi di curve medio-veloci: basta scegliere la marcia giusta per i propri gusti e poi godersi la strada. Bene anche la frenata.

Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore 4 tempi 4 cilindri
Cilindrata (cm3) 998
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 165,9(112)/11500
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h)  
Dimensioni
Altezza sella (cm) 83,5
Interasse (cm) 140,5
Lunghezza (cm) 210
Peso (kg) 212
Pneumatico anteriore 120/70 - 17"
Pneumatico posteriore 190/55 - 17"
Capacità serbatoio (litri) 17
Riserva litri nd

PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 04 Ottobre 2021
    Spinta dall’apprezzato bicilindrico CP2, la nuova R7 è facile da gestire anche per chi non ha molta esperienza. Le sospensioni sono regolabili, ma non ci sono aiutini elettronici. Su strada e in pista si apprezzano l’ottima maneggevolezza, l’avantreno preciso e il cambio rapido. Prezzo invitante
  • 12 Agosto 2021
    La versione “sportiva” della MT-09 sfoggia sospensioni più raffinate: all’anteriore c’è una forcella Kayaba mentre al posteriore c’è un mono Öhlins entrambi  pluriregolabili. È più efficace su strada e in pista, ha finiture ricercate ma costa
  • 22 Marzo 2021
    Per il 2021, la sport-tourer giapponese adotta il nuovo motore a tre cilindri da 889 cm3, la potenza sale a 119 CV e si arricchisce la dotazione di serie, decisamente più completa. Disponibile anche in versione GT con sospensioni a regolazione elettronica e borse laterali di serie

Yamaha MT-10

  • Prezzo€ 15.599
  • Peso212 Kg
  • Serbatoio17,0 l
  • Altezza sella84 cm
  • Lunghezza210 cm
PRIMI CONTATTI PER MARCA
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet