Salta al contenuto principale

Triumph Speed Triple 1050 RS, tanti CV ben educati

La nuova supernaked Triumph è potente ma ben gestibile, grazie all’elettronica e all’assetto da sportiva. Ha una ricca dote, ma costa cara
Come è fatta
Dopo aver rinnovato completamente la gamma delle enduro Tiger,  Triumph ha messo mano alle Speed Triple. Due le versioni ora disponibili: la “base” 1050 S e la sportiva 1050 RS in queste pagine. Il motore tre cilindri in linea da 1050 cm3 è stato modificato e aggiornato parecchio a livello di cilindri, pistoni, testata, collettori di scarico e altro ancora: grazie a queste modifiche ha 10 CV in più (150 CV a 10.500 giri) rispetto alla “vecchia” Speed. Nuovo anche il cambio, rivisto negli innesti per essere più veloce e preciso. Nella dotazione di serie della 1050 S ci sono cruscotto digitale a colori da 5”, cruise control, presa USB, quattro mappature (Road, Rain, Sport e Rider personalizzabile) e comandi al manubrio retroilluminati. Immutati invece il telaio in alluminio e lo splendido forcellone monobraccio.
dotazione da superbike
Oltre a tutto questo, la sportiva 1050 RS sfoggia la mappatura Track da pista e la centralina inerziale a cui rispondono ABS e controllo di trazione attivi anche in curva. Di serie anche l’avviamento con telecomando keyless, parafango e copriradiatore in carbonio, sella “comfort” con coprisellino passeggero e puntale sotto il motore. La componentistica è degna di una superbike: pinze freno monoblocco Brembo con dischi da 320 all’anteriore e 255 mm al posteriore, sospensioni Öhlins e silenziatori in titanio.

prezzi
Purtroppo Triumph ha “aggiornato” anche i prezzi delle Speed Triple: la 1050 RS costa ben 15.950 euro, la 1050 S invece costa 13.850 euro.

Come va
La posizione di guida è sportiva, ma non troppo caricata in avanti: braccia e schiena sarebbero quindi poco “stressate”, ma l’assetto molto rigido trasmette al pilota tutte le imperfezioni della strada. In movimento i 10 CV in più si sentono parecchio, la spinta è vigorosa e l’erogazione sempre pronta: il tre cilindri inglese riprende senza strappi da 2.000 giri, dà il meglio ai medi regimi (4-6.000 giri), poi allunga potente fino ai 10.500. L’agilità invece non è il massimo: la Speed va guidata con decisione sui percorsi più tortuosi, va bene nei curvoni veloci dove risulta precisa e ben prevedibile (se l’asfalto è liscio). Convincono i freni: non vanno in crisi nemmeno nell’uso prolungato in pista.

Carta d'identità

Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore tre cilindri quattro tempi
Cilindrata (cm3) 1050
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 150(110)/10500
Freno anteriore doppio disco
Freno posteriore disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 82,5
Interasse (cm) 144,5
Lunghezza (cm) nd
Peso (kg) 189
Pneumatico anteriore 120/70 - 17"
Pneumatico posteriore 190/55 - 17"
Capacità serbatoio (litri) 15,5
Riserva litri nd

Leggi altro su:

Triumph Speed Triple RS 2018

Ti piace questa moto?

Condividi il tuo giudizio! Clicca sulle moto qui sopra per valutare questa moto.

I voti degli utenti
0
0
0
0
0
Voto medio
0
0
0 voti
Aggiungi un commento