PRIMI CONTATTI

Honda CBR 600 F 2011

Per viaggiare veloci
La nuova CBR è una sport-tourer bella e possibile, visto il prezzo alla portata di molti. La posizione di guida non stanca, il motore è potente ma facile da gestire, la frenata sicura. Scomode le maniglie del passeggero.
€ 8.590
Per viaggiare veloci

Come è fatta

La nuova CBR 600 F è una sportiva “comoda”, nata per viaggiare veloci più che per le sfide in pista. La stretta parentela con la Hornet versione 2011 è evidente: sono uguali il motore quattro cilindri (ma con 4 cavalli in più), il telaio in alluminio, il codino e molti altri particolari. All’avantreno i foderi della forcella (più lunghi e “sfilati” di quelli della Hornet) ospitano due semimanubri rialzati: la posizione di guida (sportiva ma non troppo caricata sui polsi) e la corretta distanza tra sella, pedane e manubri offrono un buon controllo in ogni situazione e un comfort accettabile per le “passeggiate” di medio raggio. A questo contribuiscono anche la carena integrale (bella ed efficace) e le vibrazioni ridottissime. Le sospensioni sono di qualità (forcella rovesciata e monoammortizzatore regolabili in estensione e compressione) e il motore garantisce prestazioni molto buone per un 600. Insomma, la CBR 600 F è una moto interessante da molti punti di vista. Considerate anche le finiture accurate, i prezzi (8.590 euro per la versione base e 9.190 per quella dotata di C-ABS, caldamente consigliato) appaiono sicuramente corretti.

Come va

L’avantreno è stabile e preciso anche sul veloce, le sospensioni lavorano bene e nella guida “allegra” la CBR 600 F non delude. Ci è piaciuto molto il motore, capace di riprendere senza incertezze con qualunque marcia già a partire dai 3.000 giri e dotato di un allungo grintoso. Rispetto alle 600 supersportive di ultima generazione questa CBR è più facile da guidare, va bene anche per chi non ha molta esperienza: imposta le curve facilmente e scende in piega in modo progressivo, senza mai reazioni brusche. Cambio e frizione sono a punto, morbidi da azionare e precisi anche se strapazzati. La carena protegge bene, togliendo la pressione dell’aria da petto e spalle del pilota. Ottimo il comportamento dell’impianto frenante con ABS che garantisce rallentamenti sicuri e controllabili, a punto anche quello “normale”.
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore 4 cilindri 4 tempi
Cilindrata (cm3) 599
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 105,9 (78)/12000
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 80
Interasse (cm) 143,7
Lunghezza (cm) 215
Peso (kg) 203
Pneumatico anteriore 120/70-17”
Pneumatico posteriore 180/55-17”
Capacità serbatoio (litri) 17
Riserva litri nd
PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 02 Marzo 2021
    Il midi a ruote alte Honda SH aumenta di cilindrata montando lo stesso motore esp+ da 330 cm3 del Forza, adotta linee più moderne e “di famiglia”, ha un telaio più leggero e incrementa una già ricca dotazione di serie
  • 26 Gennaio 2021
    Lo scooter GT intermedio di Honda è cambiato molto più di quel che sembri. Ha un nuovo motore Euro 5, più potente e vigoroso, che migliora accelerazione e velocità massima. Cambia la linea della carrozzeria, senza penalizzare l'ottimo comfort e la capacità di carico, mentre la dotazione di serie è sempre molto ricca. Prezzo corretto
  • 04 Dicembre 2020
    Il Suv giapponese si rinnova profondamente sotto la carena: ha un motore più potente, un telaio più leggero e un'elettronica completissima. Sale il prezzo, rimangono i pregi ben conosciuti

Honda CBR 600 F

  • Prezzo€ 8.740
  • Peso206 Kg
  • Serbatoio18,4 l
  • Altezza sella80 cm
  • Lunghezza215 cm
COMMENTI
Ritratto di Simone.76
30 Dicembre 2011 ore 12:55
Per un "appassionato" alle prime armi come me una sportiva di questo tipo è davvero accattivante.
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI