PRIMI CONTATTI

Betamotor

Beta RR 350 EFI 2015, ha l'iniezione ed è più agile
La novità più rilevante della gamma enduro racing di Betamotor è l’arrivo dell’iniezione sulla 350 a quattro tempi. Il motore ha così un’erogazione più gestibile, ma è anche migliorato il rendimento delle sospensioni, inoltre, grazie alla cura dimagrante, la moto ha guadagnato anche un po' di maneggevolezza 
€ 8.890
Beta RR 350 EFI 2015, ha l'iniezione ed è più agile
Com'è fatta
Betamotor ha presentato la gamma enduro 2015 che mette a frutto l'esperienza fatta quest’anno dal team ufficiale nel mondiale. Le RR 2015 hanno ciclistica rivista e motori rinnovati, ci sono sei modelli: due 2 tempi (RR 250 7.910 euro e RR 300 8.010 euro) e quattro con motore 4 tempi (RR 350 di questa prova, 390 e 430 tutte e tre a 8.890 euro e la RR 480 a 8.940 euro). La 350 è il primo modello di Betamotor a montare l'iniezione elettronica (per le altre versioni arriverà più avanti): si tratta di un impianto specifico, sviluppato in collaborazione con Synerject, con corpo farfallato da 42 mm. Le altre novità invece sono comuni a tutta la gamma: buona parte dei componenti del blocco motore sono stati ridisegnati e alleggeriti (meno 1,5 kg per il propulsore 350  e meno 1 kg per le altre cilindrate), inoltre, 350 a parte, Beta ha diminuito la cilindrata, modifica, promette la casa fiorentina, che non comporta "rinunce" per i valori di potenza e coppia: merito dell'utilizzo di nuovo albero a camme e di un impianto di scarico più efficace. Rivista la forcella Sachs a steli rovesciati da 48 mm e anche l'ammortizzatore posteriore che ha un nuovo pistone e passaggi olio ridisegnati. Altre novità, grafiche delle sovrastrutture a parte, riguardano il paracolpi sul manubrio, che rispetta gli standard FIM e la sella, che ora è un poco più morbida.



Come va
In sella alla nuova RR 350 EFI si nota subito la seduta lievemente più soffice, migliora il comfort, ma negli spostamenti lungo la sella c’è un pochino più di attrito. Grazie alla cura dimagrante al motore si sente la moto un poco più svelta, soprattutto nei passaggi stretti e nei cambi di direzione veloci, tipo chicane o quando c’è da girare inserendo la moto in curva di forza per poi ripartire da bassa velocità. Il motore, con l’iniezione, ha guadagnato un'erogazione più dolce ed omogenea senza perdere brio. Grazie all'iniezione è diminuito un po' anche l’effetto freno motore, lo si sente nelle staccate violente con scalata "a raffica". Ci è sembrata migliorata la ciclistica, le sospensioni sono più scorrevoli ed efficaci, specialmente sul veloce e riescono a copiare bene le asperità da affrontare in piedi sulle pedane e a gas aperto. Questa 350 insomma è una moto pronto gara, ma è adatta anche per l’amatore che cerca un mezzo ben gestibile con erogazione non troppo violenta e quindi non eccessivamente stancante.
Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore monocilindrico a 4 tempi
Cilindrata (cm3) 349,1
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio sei marce
Potenza CV (kW)/giri n.d.
Freno anteriore disco wave da 260 mm
Freno posteriore disco wave da 240 mm
Velocità massima (km/h) n.d.
Dimensioni
Altezza sella (cm) 94
Interasse (cm) 149
Lunghezza (cm) 218
Peso (kg) 11,5 (a secco)
Pneumatico anteriore 90/90 - 21
Pneumatico posteriore 140/80 -18
Capacità serbatoio (litri) 8,0
Riserva litri 2,0
PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 27 Luglio 2014
    Abbiamo messo le mani sulla nuova KTM SX 125 2T. Una cilindrata irrinunciabile per il motocross, a cui sono legate epiche imprese di campioni leggendari. Destinata a giovani crossisti o ai nostalgici che non hanno ancora digerito il 250 4 tempi, ha un'erogazione migliorata e risulta sempre poco impegnativa da guidare
     
  • 15 Luglio 2014
    L'interesse e lo sviluppo per il 2 tempi, nell'enduro, non accenna a dimunuire e nella gamma Beta Motor 2015 fanno parte anche la 250 2T (7.910 euro) e la 300 (8.010 euro), evolute in modo razionale, alla ricerca di miglior sfruttabilità. Sono quasi gemelle, ma la differenza si sente. Con nessuna delle due si scherza... soprattutto con la 300!
  • 15 Luglio 2014
    La Tacita è un’enduro elettrica efficace e ben bilanciata, costruita in Italia con le migliori componenti. Costa cara, ma si può noleggiare per gite nei weekend
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI