PRIMI CONTATTI

Yamaha MT-03 2020

Yamaha MT-03, più cattiva ed efficace
La naked media di Yamaha cambia faccia: ora è molto più aggressiva nell'aspetto, simile alle sorelle di maggiore cilindrata. Immutato il brillante motore bicilindrico quattro tempi da 321 cm3, ma ci sono interessanti novità nella ciclistica 
€ 5.499
Yamaha MT-03, più cattiva ed efficace
Ancora più grintosa
La Yamaha MT-03 versione 2020 è davvero la "sorellina" della MT-09 e della MT-10, grazie al nuovo serbatoio dalle linee muscolose, al nuovo codino (più corto rispetto al precedente modello) e al frontale dotato di potenti fari a led: le due “barre” orizzontali sono le luci diurne DRL, mentre al centro c'è il proiettore abbagliante/anabbagliante. 
Il frontale è tutto nuovo e sfoggia luci a led, come il fanalinoposteriore

Nuova forcella
Il motore non cambia, resta il collaudato bicilindrico frontemarcia da 321 cm3 capace di erogare 42 CV a 10.750 giri. Ci sono invece novità importanti nella ciclistica: il telaio è sempre in acciaio, ma arriva una nuova forcella KYB a steli rovesciati da 37 mm e il monoammortizzatore posteriore è stato rivisto nella taratura di precarico e compressione. L’impianto frenante all’anteriore mantiene il disco da 298 mm, dotato però di una nuova pinza a doppio pistoncino con attacco radiale che sostituisce quella assiale del precedente modello. Al posteriore invece c'è un disco da 220 mm con pinza a singolo pistoncino.

 


Cruscotto digitale e nuovi colori
Cambia la strumentazione: il cruscotto misto analogico-digitale cede il posto a un nuovo display lcd ben leggibile, che fornisce tutte le informazioni necessarie.
La MT-03 sarà disponibile dai concessionari a partire dalla fine di gennaio 2020 al prezzo di 5.499 euro franco concessionario. Tre le colorazioni: Ice Fluo, Icon Blue e Midnight Black.



Come va
La posizione di guida è comoda, la sella è ben imbottita e c'è spazio sufficiente, almeno per chi non supera il metro e 80. I più alti invece si ritrovano con le gambe molto piegate e alla lunga si affaticano. Sempre piacevole il motore: il piccolo bicilindrico ha uno spunto vigoroso sin dai bassi regimi. Peccato solo per il leggero effetto on-off fino a 4.000 giri, ma superato questo regime si può solo apprezzare la linearità con cui sale di regime e allunga agli alti regimi, dando il meglio di sé fino a 8.000 giri circa. Oltre questo limite si sentono leggere vibrazioni su manubrio e pedane, ma non sono fastidiose. 



Si guida bene su tutti i percorsi
Le sospensioni hanno una taratura azzeccata, assorbono discretamente buche e pavé senza risultare cedevoli quando si guida allegri tra le curve. Bene il cambio a sei rapporti, preciso sia in inserimento sia in scalata. La frenata all’anteriore è ben modulabile, ma nelle staccate decise ci vorrebbe un pizzico di mordente in più. Ottimo invece l’ABS, entra in funzione solo quando serve davvero.


Carta d'identità
Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore bicilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 321
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 42 (31)/10.750
Freno anteriore a disco da 298 mm
Freno posteriore a disco da 220 mm
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 78
Interasse (cm) 138
Lunghezza (cm) 209
Peso (kg) 168
Pneumatico anteriore 110/70-17"
Pneumatico posteriore 140/70-17"
Capacità serbatoio (litri) 14
Riserva litri nd

PRIMI CONTATTI CORRELATI
  • 12 Dicembre 2019
    La nuova MT 125 monta il motore dotato di fasatura variabile che ha debuttato sulla sportiva YZF-R 125. Le prestazioni sono brillanti, la posizione di guida comoda e le sospensioni efficaci: questa naked va bene per chiunque cerchi una "prima moto" leggera e divertente da guidare anche con la patente B
  • 29 Novembre 2019
    Il rinnovato Tmax si conferma il migliore tra i maxiscooter sportivi. Ha un motore vigoroso e potente (con qualche vibrazione), una trasmissione robusta ed efficace, sospensioni perfettamente a punto. È anche più confortevole per pilota e passeggero e ha una dotazione di alto livello. Offerto in versione 560 "base" e Tech Max (più ricca), sarà disponibile dai concessionari a metà dicembre a prezzi "da Tmax"
  • 28 Settembre 2019
    Yamaha ha rinnovato profondamente le supersportive R1 e R1M. Arriva l’omologazione Euro 5, ma le prestazioni sono sempre elevatissime grazie all'affinamento dell'elettronica e alle modifiche al motore quattro cilindri Crossplane. Sulla R1M debuttano le sospensioni elettroniche. Prezzi corretti

Yamaha MT-03

  • Prezzo€ 5.499
  • Peso168 Kg
  • Serbatoio14,0 l
  • Altezza sella78 cm
  • Lunghezza209 cm
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
PRIMI CONTATTI PER MARCA
Green Planet
GLI ULTIMI PRIMI CONTATTI