Salta al contenuto principale

BMW F 800R: più comoda e completa

Tante le novità sulla naked media di BMW, ora è più confortevole e bilanciata, ha una la linea aggressiva e una posizione di guida più rilassata. Inoltre il motore ha qualche cavallo in più e ci sono nuovi “aiutini” elettronici
Pur non essendo uno dei modelli “di punta” della casa di Monaco, la BMW F 800R è riuscita a ritagliarsi una discreta fetta di mercato tra gli amanti delle naked, non tanto per le prestazioni (comunque più che discrete), quanto per la versatilità e la facilità di guida. Il model year 2015 sfoggia novità per motore e ciclistica che rendono la F 800R ancora più bella da guidare. Interventi sottolineati anche da una decisa rinfrescata alle linee: nuovi convogliatori dell’aria, cerchi con un disegno diverso e faro ridisegnato. Per renderla più “facile” a Monaco sono intervenuti sulla distribuzione dei pesi:  50% su anteriore e posteriore, mentre prima il peso gravava per il 54% sull’avantreno. La posizione di guida inoltre è più confortevole e meno rannicchiata, grazie a un frontale rialzato di 10 mm, pedane abbassate e avanzate di 10 mm e sella più comoda e bassa (anche qui 10 mm in meno). Ci sono poi una nuova forcella a steli rovesciati (non regolabile), un forcellone più lungo di 7 mm  (da 148 a 155 mm) e avancorsa aumentata di 9 mm (da 91 a 100 mm). Gli ingegneri di BMW hanno anche ridotto le vibrazioni trasmesse dal motore, grazie a un lavoro di equilibratura di pistoni e bielle, mentre, intervenendo sull’aspirazione, hanno aumentato anche la potenza, salita da 87 a 90 CV a 8.000 giri. Tutta nuova anche la rapportatura del cambio: le prime due marce sono accorciate per  rendere la F 800R più scattante e le ultime due allungate per ridurre i consumi di carburante.              

Si viaggia più sicuri
Totalmente rinnovato l’impianto frenante anteriore: monta ora una nuova pompa e pinze Brembo ad attacco radiale (le stesse della R 1200 GS) ma soprattutto l’ABS di ultima generazione Bosch 9MP. In più, ma solo come optional, ora la F 800R può essere equipaggiata con l’ASC (Automatic Stability Control), il controllo di trazione che agisce tagliando la potenza in caso di perdita di aderenza del pneumatico posteriore. Altro optional quasi indispensabile è l’ESA, il controllo elettronico delle sospensioni che sulla F 800 R permette di cambiare la regolazione idraulica della monoammortizzatore.

Facile e ben bilanciata
La prova su strada della BMW F 800R si è purtroppo svolta con un clima decisamente sfavorevole, la pioggia che non ci ha mai abbandonato. Abbiamo comunque apprezzato l’impianto frenante con ABS e la maneggevolezza della “piccola” naked bavarese, che ha mostrato ottime doti ciclistiche. Nonostante l’asfalto viscido, la F 800R si è mostrata sempre stabile e ben piantata, tanto che non abbiamo praticamente mai avvertito l’intervento del controllo di trazione ASC. Il motore bicilindrico è pronto all’apertura del gas e, grazie alla nuova rapportatura del cambio, l’erogazione è priva di “buchi”, lineare e progressiva. Le sospensioni hanno una taratura azzeccata, assorbono le imperfezioni dell’asfalto, ma digeriscono anche la guida un po’ più “allegra”. Comoda la posizione di guida: poco stancante, è perfetta per la guida rilassata, ma permette comunque di avere sempre tutto sotto controllo.

Optional per tutti i gusti
Come da tradizione BMW, la lista di accessori anche per la F 800R è lunga e completa. Gli accessori “elettronici” ASC (controllo di stabilità, 320 euro) ed ESA (sospensione posteriore a controllo elettronico, 315 euro), sono disponibili singolarmente, mentre il fanale posteriore e le frecce a Led, lo spoiler motore e la copertura del sellino passeggero sono compresi nel pacchetto Dynamic (330 euro). Per gli amanti delle lunghe percorrenze c’è invece il pacchetto Touring (550 euro) che comprende le manopole riscaldabili, il computer di bordo, il cavalletto centrale, il portapacchi, i supporti delle valigie e la presa di corrente supplementare. Lunghissima poi la lista di accessori originali, tra i quali selle di diverse altezze, valigie laterali e top case e l’immancabile terminale di scarico Akrapovic. Per i più modaioli poi BMW offre anche un pacchetto “a tema” per l’abbigliamento: casco integrale, giubbotto in pelle e guanti a 750 euro. La F 800R è già disponibile dai concessionari e il prezzo, fissato a 8.970 euro (chiavi in mano, comprensivo diprimo tagliando) resta invariato rispetto alla precedente versione. Quattro le colorazioni disponibili: bianco, nero brillante, blu/bianco e blu/nero per le livree bicolori però ci vogliono 100 euro in più.                      

Carta d'identità

Dati tecnici (dichiarati dalla casa)
Motore bicilindrico 4 tempi
Cilindrata (cm3) 798
Raffreddamento a liquido
Alimentazione a iniezione
Cambio a 6 marce
Potenza CV (kW)/giri 90 (66)/8000
Freno anteriore a doppio disco
Freno posteriore a disco
Velocità massima (km/h) nd
Dimensioni
Altezza sella (cm) 79
Interasse (cm) 152,6
Lunghezza (cm) 214,5
Peso (kg) 202
Pneumatico anteriore 120/70-17"
Pneumatico posteriore 180/55-17"
Capacità serbatoio (litri) 15
Riserva litri 3

BMW Serie F R/ST/GT F 800 R 2015

Ti piace questa moto?

Condividi il tuo giudizio! Clicca sulle moto qui sopra per valutare questa moto.

I voti degli utenti
2
0
0
0
0
Voto medio
5,0
5
2 voti
Aggiungi un commento