NOVITA' MOTOCICLISMO

Scoop: Yamaha maxi Booster 400, arriva un nuovo scooter offroad!

Arriva da un nostro lettore questa immagine che ritrae un prototipo parecchio interessante. Si tratta di uno scooter da offroad con un frontale che ricorda molto da vicino il mitico Booster degli anni 90. Che Yamaha abbia in mente di "fare la guerra" all'Honda X-ADV?

Scoop: Yamaha maxi Booster 400, arriva un nuovo scooter offroad!
Che scooter sarà?
Un nostro lettore ci ha inviato un'immagine parecchio interessante che ritrae il prototipo di uno scooter in fase di collaudo, durante una sosta alla stazione di servizio di Rimini. Il mezzo, con targa tedesca era guidato da un tester con cadenza marcatamente lombarda che ha intimato subito al "nostro" fotografo di cancellare immediatamente gli scatti, pena conseguenze di ogni tipo... Proprio a causa della scortesia del tester, il nostro amico ha deciso di inviarci la foto e non possiamo che ringraziarlo. Lo scooter immortalato è evidentemente un modello che segue lo stile inaugurato di recente dall'Honda X-ADV: manubrio alto da fuoristrada, parabrezza separato dalla carrozzeria e "becco" da maxicrossover. Mettendo assieme tutti gli indizi, siamo sicuri che si tratti di un prototipo Yamaha. La targa tedesca è un classico dei prototipi della casa di Iwata, il logo circolare sulla fiancatina, il fanale anteriore con becco e mascherina rettangolare molto simile a quella dell'amatissimo BW'S/Booster, la parlata brianzola del tester (Yamaha Italia è a Gerno di Lesmo) e il fatto che il pilota fosse accompagnato da colleghi in sella a Tmax e Xmax sono indizi più che sufficienti per convincerci che questo scooter sia un futuro modello Yamaha. A guardarlo bene, poi, sembra abbastanza chiaro che si tratti di un mezzo di cilindrata media, per quanto sembri massiccio infatti, a tradire l'utilizzo di un motore probabilmente da 300 o 400 cmè la presenza del doppio ammortizzatore posteriore e non del classico mono generalmente montato sugli scooter di grossa cilindrata. Altri dettagli che tradiscono la provenienza di Iwata sono l'attacco dei due ammortizzatori posteriori, nonché la presenza delle frecce verticali sulla fiancatine, due particolari che ricordano molto da vicino il nuovo Xmax. Per saperne di più ovviamente, non ci resta che attendere il prossimo EICMA...

Cliccate qui per tutte le info su EICMA 2017.

Scopri tutte le novità nello speciale EICMA 2017
COMMENTI
Ritratto di panepasta
09 Agosto 2017 ore 16:50
E questo prova un prototipo in Romagna ad agosto fermandosi a fare rifornimento a Rimini! Poteva fare un salto anche al cocoricò verso le 3/4 di mattina per sicurezza...
NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    14 Agosto 2018
    Secondo indiscrezioni provenienti da fonti giapponesi, la Yamaha R3 del 2019 sarebbe già ben definita, con una possibile presentazione a Intermot, o EICMA. Obiettivo: rispondere alla concorrenza con una versione più potente e divertente da guidare
  • News
    14 Agosto 2018
    MotoGP news – Dopo aver conquistato un buon sesto posto nel Gran Premio d’Austria, Valentino Rossi ha parlato di cosa manca alla sua M1 per poter vincere. Yamaha inzia a correre ai ripari dal punto di vista dell'eletronica: dal Gran Premio di Silverstone al fianco del Dottore ci sarà un nuovo ingegnere, in arrivo dal team ufficiale della casa di Iwata in Superbike
  • News
    30 Luglio 2018
    Nonostanta un eccezionale Kawasaki che con Jonathan Rea in prova aveva infranto il record della pista, Yamaha ha centrato il suo quarto successo consecutivo sulla pista di Suzuka. Il team ufficiale di Iwata si è confermato il migliore anche in questa edizione, mettendo in fila Honda e Kawasaki