NOVITA' MOTOCICLISMO

KTM: un milione di moto nello stabilimento indiano. Ora le elettriche

Raggiunto il traguardo di un milione di KTM prodotte nello stabilimento di Bajaj in India, la partnership tra i due marchi è destinata a rafforzarsi con lo sviluppo di una nuova piattaforma comune per le moto elettriche. Il futuro, a quanto pare, sarà a batteria

KTM: un milione di moto nello stabilimento indiano. Ora le elettriche

KTM e Bajaj
La divisione indiana di KTM ha festeggiato un importante traguardo: ben 1 milione di moto prodotte nello stabilimento di Bajaj in India. Interessante notare le tempistiche poichè rispetto al primo mezzo milione di moto, il secondo mezzo milione è stato raggiunto a un ritmo molto più veloce, cosa che, dati alla mano, sembrerebbe dimostrare la rapida crescita del sodalizio. Bajaj Auto, d’altra parte, oltre a vantare straordinarie capacità di produzione globale, con lo stabilimento di Chakan che, da solo, funge da centro di esportazione per oltre la metà delle moto KTM spedite nei mercati di tutto il mondo, si è dimostrata per la Casa austriaca e per la controllata Husqvarna anche un preziosissimo partner per ciò che riguarda lo sviluppo di nuove tecnologie. Basti pensare a sistemi come quello del cambio elettronico e dei nuovi display TFT, frutto, appunto, della ricerca firmata Bajaj.

Un futuro a batterie
Un risultato che rafforza ulteriormente la collaborazione tra KTM e Bajaj, che insieme intendono sviluppare una piattaforma comune  per la produzione di mezzi elettrici. Non solo: come vi raccontavamo qui, pare infatti che i due marchi siano al lavoro su una moto elettrica di fascia premium, forse una sportiva che possa seguire il solco già tracciato da Ducati e Triumph con le  V21L MotoE e TE-1, anche se non è da escludere l'arrivo di una Super Duke elettrica, oppure di un’Adventure. D’altra parte, com’ebbe a dire lo stesso CEO di KTM Stefan Pierer soltanto pochi mesi fa, "Le elettriche A1 da massimo 15 CV, nei prossimi dieci anni soppianteranno scooter e ciclomotori. Il due tempi è destinato a sparire in tempi brevi e tutto quello che riguarda potenze superiori alle A1 va nella direzione delle moto green. I costruttori hanno dei piani molto chiari”. Una dichiarazione confermata da quella del collega indiano Rakesh Sharma, che in tutta risposta commentava: “Stiamo anche discutendo con KTM, è in corso un lavoro congiunto in cui stiamo esaminando piattaforme per motociclette elettriche di fascia alta. Si tratta di un progetto che è nei nostri radar da tempo e verrà annunciato al momento giusto".

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    02 Febbraio 2023

    Il costruttore austriaco sta studiando una alternativa al tradizionale monoammortizzatore con link. I vantaggi sarebbero nella riduzione di peso e ingombri, ma le regolazioni al sistema riusciranno a dare il giusto feeling ai piloti?

  • News
    01 Febbraio 2023

    La KTM 390 Adventure è il modello entry level della famiglia Travel e rappresenta un eccellente compromesso tra gli spostamenti quotidiani e qualche uscita un po’ più avventurosa nei weekend, per il 2023 si presenta con un paio di aggiornamenti. Vediamo quali sono

  • News
    30 Gennaio 2023

    Il pilota australiano parla della sua presa di contatto con la RC16: "Ho avuto buone sensazioni. Dovremo rivedere l'elettronica, perché voglio più controllo, e ci sarà da lavorare anche su distribuzione dei pesi e aerodinamica. Ma la squadra è molto ambiziosa"

Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Un anno di prove
Green Planet