NOVITA' MOTOCICLISMO

KTM Industries AG e Bajaj Auto Ltd, insieme per l'elettrico

KTM Industries AG e Bajaj Auto Ltd collaborano - in India - per lo sviluppo e la produzione di una nuova piattaforma elettrica “condivisa” e destinata ai futuri modelli a zero emissioni. I primi risultati dovrebbero arrivare per il 2022

 KTM Industries AG e Bajaj Auto Ltd, insieme per l'elettrico
Piattaforma condivisa
Insieme per la creazione di una piattaforma elettrica da 48 Volt. Questi i piani di KTM Industries AG e Bajaj Auto Ltd, che, stando alle voci circolanti, dovrebbero compiersi entro il 2022. Dedicata ai soli veicoli a due ruote - sicuramente moto e scooter, ma forse anche ciclomotori - la nuova piattaforma EV sarà in grado di sviluppare una potenza compresa tra i 3 e i 10 kW e sarà impiegata sui mezzi dei due brand. La produzione dovrebbe iniziare a Pune, in India, sede delle industrie Bajaj, da dove con ogni probabilità dovrebbe anche partire la futura commercializzazione dei mezzi con piattaforma condivisa, prevista come sopra accennato per il 2022. Il Direttore Esecutivo di Bajaj Auto, Rakesh Sharma, ha detto che Bajaj sta già sviluppando un prototipo di quella che potrebbe essere la nuova piattaforma e che molto presto arriverà l'annuncio ufficiale. Si tratterebbe di una mossa strategica, certamente utile ad entrambe le aziende: se con la nuova Freeride E-XC KTM ha messo piede nel campo dell’elettrico, i colleghi di Bajaj potrebbero in questo modo rispondere alla volontà più volte manifestata dal governo indiano di procedere con l’elettrificazione dei mezzi circolanti per il sub contiene. Basti in merito ricordare l'annuncio fatto qualche mese fa dallo stesso Governo, che ha previsto un piano per la creazione di un’infrastruttura di ricarica e stabilito un obiettivo per arrivare al 2030 con la vendita di auto elettriche pari al 30% del totale. Un piano ambizioso, dal quale non sono escluse le due ruote: tra i player chiamati in campo, non a caso, ci sarebbe anche la Bajaj, intenzionata entro il prossimo anno ad avviare la commercializzazione di nuovi modelli con il marchio di Bajaj Urbanite. Le basi per una fruttuosa collaborazione ci sono quindi tutte. Certamente avremo maggiori informazioni  entro le prossime settimane: per il momento, non resta dunque che attendere l’annuncio ufficiale promesso dall’Esecutivo di Bajaj Auto. 


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    20 Settembre 2019
    MotoGP news – Dopo Misano KTM ha congedato Johann Zarco senza tanti complimenti, sostituendolo con il collaudatore Mika Kallio. Il francese non se lo aspettava e sarà costretto a seguire il resto della stagione da casa
  • News
    17 Settembre 2019
    MotoGP news – Si conclude anzitempo il rapporto tra KTM e Johann Zarco, il francese non prenderà parte al Gran Premio d’Aragon, al suo posto ci sarà il collaudatore della casa austriaca Mika Kallio
  • News
    16 Settembre 2019
    La casa austriaca offre a tutti i possessori di licenza pilota uno sconto interessante sulla gamma cross 2020. L'offerta è valida fino alla fine dell'anno, potete già pensare ai regali di Natale