ACCESSORI

Yamaha XSR 700, da GPR tre nuovi scarichi

GPR ha messo a punto tre nuovi scarichi per la Yamaha XSR700. Disponibili in fibra di carbonio, acciaio o titanio, Ghisa Evo, Gpe Titanio e Pandemonium sono realizzati a mano e dotati di dbkiller estraibili. Promettono un aumento della potenza massima vicino ai 6,5 CV e una riduzione del peso di quasi 10 kg

Yamaha XSR 700, da GPR tre nuovi scarichi
Piu cv meno kg
Direttamente derivata dalla MT-07, di cui conserva la ciclistica e il motore bicilindrico da 689 cm3 e 74,8 CV a 9.000 giri, con un valore di coppia massima di 68 Nm a 6.500 giri/min, la Yamaha XSR 700 vanta senza dubbio uno stile ricercato in ogni dettaglio, dai cerchi a razze al codino “nudo” e senza plastiche, una moto che si presta non poco alle personalizzazioni, lasciando libero sfogo alla fantasia e al gusto degli appassionati.
Ecco allora perché GPR ha dedicato a questo modello una nuova linea di scarichi realizzati ad hoc per aumentarne sound e prestazioni: Ghisa Evo, Gpe Titanio e Pandemonium. Realizzati a mano dal produttore milanese, tutti e tre gli scarichi sono omologati e dotati di dbkiller estraibile. I materiali invece, dai quali dipendono le diverse colorazioni disponibili, sono fibra di carbonio, titanio oppure acciaio
Oltre a stile e “voce” GPR promette con i nuovi scarichi anche un notevole miglioramento delle prestazioni, con un aumento della potenza fino a 6,5 CV a fronte di una riduzione del peso pari a 9,5 kg di peso. Gli scarichi sono già in vendita con un prezzo al pubblico di 549 euro.