ACCESSORI

LS2 FF902 Scope, il casco che va bene va dappertutto

Il nuovo FF902 si adatta a molte situazioni, può essere usato con maxi scooter e moto sia in città, sia su percorrenze di medio e lungo raggio; la mentoniera si apre con un tasto sistemato al centro della parte inferiore interna, e sempre con un solo tocco è possibile regolare il flusso d’aria dalla mentoniera

LS2 FF902 Scope, il casco che va bene va dappertutto
Vero tuttofare
A cavallo fra la città e i lunghi viaggi, FF902 Scope è il nuovo casco modulare del produttore LS2. Fa parte della gamma Urban Commuter, quella dei modelli più versatili, e propone diverse soluzioni molto interessanti. A partire dalla calotta esterna stampata in tre misure e costituita da un materiale denominato KPA (Kinetic Pollymer Alloy), un misto di polimeri termoplastici e fibra che riesce a coniugare doti di resistenza e assorbimento degli impatti con un peso contenuto. Il tutto con una silhouette moderna e accattivante, definita con grande attenzione all’aerodinamica. La calotta interna in EPS a densità differenziata viene realizzata in cinque diverse dimensioni a seconda della taglia.
È un casco che si adatta a molte situazioni, può essere usato con maxi scooter e moto sia in città, sia su percorrenze di medio e lungo raggio; la mentoniera si apre con un tasto sistemato al centro della parte inferiore interna, e sempre con un solo tocco è possibile regolare il flusso d’aria dalla mentoniera, che può essere indirizzato verso la visiera o verso la bocca.
La visiera è a sgancio rapido, dotata di trattamento antigraffio e anti- UV, ed adotta la tecnologia 3D Optikally Correct che evita distorsioni ottiche.
Il casco FF902 Scope è dotato di Pinlock e visierina parasole interna, la ventilazione è assicurata da una presa d’aria regolabile sulla parte superiore ed una sulla mentoniera, più due estrattori posteriori sagomati per fungere anche da spoiler stabilizzatori. Gli interni sono estraibili e lavabili, con tessuti in microfibra traspiranti e anallergici. La cuffia superiore è termosaldata, le imbottiture laterali sono fissate alla calotta per mezzo di tre magneti ognuna. Il cinturino ha la chiusura a sgancio rapido e regolazione micrometrica, mentre una placca catarifrangente nel paranuca aumenta la visibilità nelle ore notturne.
Il casco LS2 è proposto nella versione monocolore Solid (bianco, titanio, nero lucido e nero opaco) e in tre varianti grafiche. Costa 149 euro nella versione più semplice e 169 euro nelle versioni grafiche, ed è predisposto per il sistema Bluetooth.

 



ACCESSORI CORRELATI
  • Caschi
    25 Luglio 2020
    Se avete la percezione che il marchio di caschi LS2 sia piuttosto giovane, sappiate che invece l’azienda che li produce, MHR, festeggia trent’anni giusti giusti ed ha una bella esperienza alle spalle
  • Caschi
    02 Maggio 2020
    Alcuni store online stranieri offrono caschi marchiati Arai a prezzi stracciati, ma non hanno nulla di originale e non sono nemmeno in grado di superare i test di omologazione europei: chi li acquista rischia grosso. È questo il risultato dell’inchiesta di Valerio Staffelli su Striscia la Notizia
  • Caschi
    30 Gennaio 2020
    Lo stile è vintage, la sostanza è quella di una calotta in PB e-cLc estremamente resistente e leggera, con una silhouette la più liscia e arrotondata possibile per evitare il rischio di impuntamenti. La struttura è rinforzata con la Peripheral Belt, un brevetto Arai che aiuta a deviare l’energia in caso di impatto