ACCESSORI

Casco Vozz RS 1.0 – Rivoluzione... “posteriore”

Il produttore australiano Vozz ha deciso di rivoluzionare il modo di concepire il casco e ha brevettato un sistema di calzata posteriore che renderebbe il dispositivo molto più sicuro rispetto a quelli tradizionali

Casco Vozz RS 1.0 – Rivoluzione... “posteriore”
Quasi come un modulare
Dall'Australia arriva una novità che promette di rivoluzionare uno degli accessori più “classici” (e immutati nelle sue funzioni principali) dei motociclisti: il casco. Vozz Helmets infatti ha presentato da poco il suo RS 1.0, un casco con un inedito sistema di calzata posteriore, un modulare "al contrario" per essere più chiari. Tale sistema, secondo il produttore, migliora di molto la sicurezza del casco. Infilando la testa dalla parte posteriore, infatti, è possibile rimpicciolire di molto la parte sottostante che è tarata sul diametro  del collo del  pilota. Tale scelta, oltre a rendere la calzata più calda, migliora anche il confort: l'RS 1.0 promette una silenziosità da primato perché fa passare meno aria. Il casco è già omologato Dot e ECE, la commercializzazione è iniziata in Australia (costa 888 dollari australiani, circa 590 euro) e secondo Vozz, a breve, verrà distribuito anche negli USA e in Europa.