ACCESSORI

Akrapovic, nuovo scarico per la Tracer 9 di Yamaha

Profondamente migliorata sotto numerosi aspetti, la nuova Tracer 9 rappresenta quanto di meglio un fan Yamaha potrebbe volere da una sport-tourer. Alzando ulteriormente l’asticella, Akrapovic ha in queste ore presentato un nuovo impianto di scarico in titanio e fibra di carbonio. Costa caro, ma le prestazioni crescono…

Akrapovic, nuovo scarico per la Tracer 9 di Yamaha
Akrapovic per Tracer 9
Presentata a inizio 2021, la nuova Yamaha Tracer 9 (cliccate qui per la nostra prova) è stata ulteriormente migliorata sotto numerosi aspetti. Il nuovo tre cilindri Crossplane è cresciuto di cilindrata, passando da 847 cm3 a 889 cm3 e raggiungendo quota 119 CV a 10.000 giri con picco di coppia di 93 Nm a 7.000. Nuovi sono anche il telaio deltabox in alluminio realizzato tramite la tecnologia CF Yamaha, il forcellone in alluminio con conformazione non più a banana ma lineare e i cerchi a 10 razze, più leggeri di ben 1.000 grammi.  A livello elettronico è poi arrivata anche la nuova piattaforma inerziale a 6 assi per la gestione dell’ABS, del Traction Control di tipo cornering e di tutti gli altri (numerosissimi) assistenti alla guida, come lo Slide Control System, l’anti Wheeling o il Brake Control System. Il risultato è, in definitiva, quanto di meglio si potesse chiedere ad una sport-tourer. Si può fare di più? Secondo Akrapovic sì.
Alzando ulteriormente l’asticella, l’azienda slovena ha infatti di recente presentato il nuovo sistema di scarico dedicato alla Tracer 9, promettendo migliori prestazioni (+2 Cv di potenza e + 1,3 Nm di coppia) a fronte di una considerevole riduzione dei pesi. Non solo: realizzato in titanio con terminali in fibra di carbonio, il nuovo impianto firmato Akrapovic regala alla crossover anche un nuovo aspetto, decisamente più sportivo. È omologato per l’Europa grazie al catalizzatore incorporato ed è compatibile con tutti gli accessori originali Yamaha, compresi cavalletto e borse laterali.
Quanto costa? Si tratta, come gli appassionati del marchio potranno ben immaginare, di un prodotto di altissimo livello e, per questo, proposto a caro prezzo: 1.764 euro.

 



ACCESSORI CORRELATI
  • Parti speciali
    08 Ottobre 2021
    La nuova YZF-R7 arriverà a breve nelle concessionarie Yamaha. Seppur considerata perfetta per i piloti in cerca di una via di mezzo tra le 250 e le 1.000, in molti hanno avanzato qualche perplessità riguardo prestazioni e sportività: a loro Yamaha risponde con il kit GYTR dedicato. Ecco cosa comprende
  • Parti speciali
    16 Agosto 2021
    Come promesso, insieme alla nuova R6 Race, cioè la versione da pista dell’ormai scomparsa R6 omologata per l’uso stradale, Yamaha ha presentato anche il kit GYTR, “pacchetto” sviluppato dal comparto racing di Iwata per alzare ulteriormente l’asticella delle prestazioni. Ecco cosa comprende
  • Parti speciali
    10 Maggio 2021
    Come se i 190 CV a 9.400 giri e i 150 Nm di coppia a 7.000 non fossero già "sufficienti", Akrapovič ha deciso di mettere una marcia in più (si fa per dire) alla nuova Suzuki Hayabusa con un leggerissimo - e preziosissimo -  scarico  Slip-On in titanio e carbonio lei dedicato. Eccone caratteristiche e prezzo
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
Green Planet