NOVITA' MOTOCICLISMO

Ducati Hypermotard 950 RVE, la famiglia si allarga

Da idea a realtà: la Hypermotard Concept vista l'anno scorso prende le forme della Hypermotard 950 RVE, che diventa la terza "motardona" della casa bolognese, elemento distintivo la grafica "Graffiti" con un effetto da aerografia artigianale. Di serie ci sono il cambio elettronico, oltre ad ABS Cornering, controllo di trazione e sistema di antimpennata

Ducati Hypermotard 950 RVE, la famiglia si allarga
Più grinta
Presentata lo scorso anno al Concorso d'Eleganza Villa d'Este come concept, l'idea oggi si è concretizzata nella nuova Ducati Hypermotard 950 RVE, la terza della famiglia che va a posizionarsi tra la Hypermotard 950 e la più sofisticata Hypermotard 950 SP. Arriverà ai primi di luglio e sarà disponibile anche nella versione depotenziata da 35 kW. I
La nuova grafica è sicuramente il suo elemento distintivo: si chiama "Graffiti" e si ispira proprio a quel genere di "arte da strada" che ha dentro di sé un forte senso di anticonformismo. Per renderla più vicina a un vero e proprio lavoro da aerografista, in Ducati hanno utilizzato un processo di verniciatura complesso, con delle decal mlto sottili che eliminano l'effetto di semplici adesivi posti sulla carrozzeria. E a vedere le foto, il lavoro sembra essere venuto bene, grazie anche all'idea delle ruote bicolor che fanno tanto supermotard da gara.
La RVE si discosta dalla Hypermotard 950 standard anche per un altro motivo: qui, infatti, il pacchetto elettronico di serie, oltre a confermare i tre Riding Mode, l'ABS Cornering di Bosch (con funzione di derapata Slide by Brake, nel settaggio 1), il controllo di trazione (DTC EVO), l'antimpennata (DWC EVO) e le luci a led con funzione DRL, si arricchisce del cambio elettroassistito Ducati Quick Shift (DQS EVO), con il funzionamento sia a salire che a scendere di marcia.
Non cambia invece il comparto meccanico, come la sorella standard anche la RVE abbina al telaio a traliccio in tubi di acciaio sospensioni raffinate e regolabili (forcella Marzocchi da 45 mm e mono Sachs) e il bicilindrico a L Testastretta 11° da 937 cm3 (114 CV e 9,8 kgm di coppia) Euro 4. Il tutto per 200 kg di peso dichiarato in ordine di marcia (il serbatoio è da 14,5 litri).

Già definito il prezzo: la Hypermotard 950 RVE costerà 13.500 euro, mentre la versione pronta per essere depotenziata a 48 CV con patente A2 verrà 12.500 euro, "mille" in meno.
Se vi abbiamo stuzzicato e volete scoprire come va la Hypermotard gustatevi qui sotto la prova del "nostro" Franz.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    22 Ottobre 2020
    SBK news – La stagione 2020 si è conclusa all’Estoril la settimana scorsa con Chaz Davies che ha vestito, per l’ultima volta, i colori del team ufficiale Ducati. Il gallese ha parlato del suo futuro molto incerto e di come si è conclusa la storia con la casa di Borgo Panigale 
  • Industria e finanza
    21 Ottobre 2020
    Secondo alcuni rumors raccolti da Reuters, la casa tedesca avrebbe iniziato a valutare potenziali acquirenti del marchio di Borgo Panigale; la decisione risponderebbe alla volontà di rivedere l'impegno nelle attività con margini non rispondenti al nuovo modello di business
  • Moto
    21 Ottobre 2020
    Dalla Cina arrivano spesso plagi più o meno marcati di moto europee e americane, basta guardare le denunce durante gli ultimi Saloni di Milano. In genere la più copiata è la Vespa, ma questa volta i "designer" di Lifan hanno puntato a Borgo Panigale...

Ducati Hypermotard

  • Prezzoda € 9.390
  • Peso0 Kg
  • Serbatoio0,0 l
  • Altezza sella0 cm
  • Lunghezza0 cm