NOVITA' MOTOCICLISMO

Ducati Streetfighter V4 e Panigale 959, "beccate" sulla Cisa - VIDEO

Ecco un breve video che riprende due delle novità 2020 Ducati: la Streetfighter V4 e la Panigale 959 "paparazzate" durante un test sul passo della Cisa. A parte le carene camuffate, sembrano essere già in configurazione pressochè definitiva

Ducati Streetfighter V4 e Panigale 959, "beccate" sulla Cisa  - VIDEO
Ecco come "suonano"
Alcune delle novità 2020 di Ducati sono già definite, tra i modelli sicuri ci saranno senza dubbio la Streetfighter V4 (che ha debuttato qualche settimana fa nell'ultima sfortunata Pikes Peak) e, a quanto pare, una rinnovata Panigale 959. A confermare quest'ultima, ecco un video "rubato" durante un rifornimento sul passo della Cisa che mostra le due novità di Borgo Panigale impegnate in un test di collaudo. A parte le carene camuffate, le moto sembrano essere in configurazione pressoché definitiva e, come da tradizione, verranno presentate al pubblico durante il prossimo EICMA a novembre. 
Della Streetfighter si sa che è una Panigale V4 "spogliata" e dotata di manubrio alto. La moto, il cui motore dovrebbe toccare i 210 CV, sarà dotata di alette aerodinamiche e di tutta la raffinata elettronica di controllo montata sulla sorella carenata. Della Panigale 959 invece si sa ben poco. Alcune indiscrezioni parlano di un restyling "pesante" con l'adozione di un nuovo motore quattro cilindri derivato dal V4, un'idea suggestiva che però, per quanto intrigante, non dovrebbe verificarsi. Una delle modifiche quasi certe invece è un robusto intervento al motore (bicilindrico) che porterà la cavalleria fino a 165 CV, un dato interessante, soprattutto se il peso dovesse restare quello della "vecchia" 959 (176 kg), o addirittura inferiore. Facile anche pensare a un lieve aumento di cilindrata, anche se pare scontato che quest'ultima, almeno per ragioni di marketing, sia obbligata a restare sotto i 1.000 cm3. Anche a livello ciclistico ed estetico le modifiche saranno importanti, dato che ci saranno sicuramente un nuovo forcellone e delle soluzioni di design inedite: la zona frontale infatti ricalcherà le linee della sorellona V4, mentre al posteriore il codino "ricorderà" le linee della Panigale 1299. Qui sotto il primo video delle due moto, in cui è possibile anche ascoltare il sound dei due motori. 




NOTIZIE CORRELATE
  • News
    22 Agosto 2019
    A settembre il Comune di Rimini scoprirà un monumento dedicato a Massimo Tamburini, creatore di moto sopraffine come la Ducati 916 e la MV Agusta F4. L’opera viene definita “inconsueta” ma al riguardo non sono state fatte anticipazioni si vedrà il giovedì precedente il Gran Premio di Misano
  • News
    21 Agosto 2019
    Questo modellino radiocomandato è in grado non solo di muoversi e piegare fino a 20 km/h ma, grazie a una ruota bilanciata, anche di impennare ed eseguire perfette derapate. Attualmente è in vendita su Amazon, ma a breve sarà disponibile anche nello store online di Ducati
  • News
    20 Agosto 2019
    Cinque vincitori diversi con quattro moto differenti, la pista inglese regala spettacolo: 2018 a parte, quando non si è corso perché la pioggia aveva reso il tracciato impraticabile. Honda sempre velocissima oltremanica e Lorenzo punta a ritrovare fiducia sul circuito dove ha vinto più di chiunque altro