NOVITA' MOTOCICLISMO

BMW S 1000 XR, per il 2020 importanti novità!

La maxicrossover stradale BMW potrebbe subire per il prossimo anno dei pesanti aggiornamenti, a partire dal nuovo motore ShiftCam a fasatura variabile e un'elettronica di primo livello. La vedremo a EICMA 2019?

BMW S 1000 XR, per il 2020 importanti novità!
Ancora più potente
La caccia alle novità del 2020 è entrata nel vivo e ormai, a poche settimane da EICMA 2019, già si conoscono le possibili novità che le case metteranno "pista" per il prossimo anno. Tra i modelli che ci attendiamo vengano rivisti e aggiornati c'è senza dubbio anche la S 1000 XR, crossover stradale BMW con prestazioni (quasi) da SBK. La moto fin dal 2015, anno della sua presentazione, ha riscosso non pochi apprezzamenti ma a distanza di un triennio, giustamente ha bisogno di qualche aggiornamento. La sua assenza tra i modelli che verranno aggiornati in termini di livrea ha suscitato qualche sospetto e, dato che difficilmente la XR uscirà da listino (è la quattro cilindri più venduta in UK e anche in Italia è tra le BMW più apprezzate) è possibile ipotizzare un suo restyling. Una delle novità più papabili sarà l'adozione del nuovo motore ShiftCam a fasatura variabile (che oltretutto è Euro 5) che equipaggia la sportiva S 1000 RR, una scelta obbligata che porterà inevitabilmente anche a pesanti modifiche sul telaio dato che i punti di ancoraggio della nuova unità sono diversi da quella attuale. Facile ipotizzare che i 200 CV di potenza erogata dal motore in configurazione S 1000 RR vengano ridotti, ma di certo saranno superiori ai 165 di quella attuale dato che, all'orizzonte, si profilano avversari davvero temibili come ad ad esempio, la ventilata (ma non ancora certa) Multistrada V4. La XR, ricordiamo, dal prossimo anno dovrebbe essere affiancata da una sorellina più piccola la F 850 XR, modello di serie derivato dal bel prototipo 9cento presentato lo scorso Concorso d'Eleganza Villa d'Este, per cui anche a livello estetico è lecito aspettarsi qualche modifica che renderà la "millona" più simile alla gemellina bicilindrica. Ultimo settore di modifiche sarà senza dubbio quello elettronico che, quasi certamente, vedrà l'adozione di dispositivi di gestione ereditati dalla S 1000 RR e chissà, magari anche su qualche sistema di sicurezza e gestione della velocità basato su radar e telecamere già proposto (in termini di prototipo) su KTM e Ducati. Insomma, la nuova XR se verrà confermata, punterà a consolidare il suo primato di SBK turistica, inSella, come ogni anno vi fornirà una copertura completa sulle novità che vedremo a EICMA 2019, per cui, restate connessi!

 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    04 Luglio 2020
    SBK news – Poco dopo la notizia della separazione tra Michael van der Mark e Yamaha, il pilota olandese ha annunciato che nella prossima stagione farà parte del team BMW. La casa bavarese è tornata in veste ufficiale ed è entusiasta dell’arrivo del giovane olandese
  • Fuoriserie
    01 Luglio 2020
    Una moto degli Anni 80 nata per il turismo veloce a lungo raggio trasformata in una intrigante cafe racer dal gusto post moderno e dalla spiccata indole sportiva. A riuscire nell'impresa, Chris Scholtka di Motocrew
  • News
    01 Luglio 2020
    Sviluppato in collaborazione con Bosch, il nuovo Active Cruise Control (ACC) di BMW controlla e cambia la velocità di crociera in base alla distanza da tenere rispetto al veicolo che precede