ACCESSORI

Metzeler Classics 2012, un calendario per ricordare

Il Metzeler Classics è uno dei calendari più esclusivi per chi ama le moto e le corse: tirato in sole 6000 copie, raccoglie da 19 anni le foto più belle delle gare del passato. Quest'anno ha una parte dedicata alle case giapponesi: un omaggio a moto e piloti che hanno lasciato un segno in pista, su strada e in fuoristrada, con tante foto da conservare.

Metzeler Classics 2012, un calendario per ricordare

Il calendario più esclusivo

Uno dei calendari più desiderati dagli appassionati è quello realizzato da Metzeler perché purtroppo è riservato a pochi fortunati: ne vengono stampate solo 6.000 copie per tutto il mondo. Anche quest'anno il produttore di pneumatici lo propone in versione "double face". Su un lato la sezione "Classics", come sempre (dal 1994 a oggi) dedicata alle grandi gare degli anni 50 e 60. L'altro lato è un "Omaggio al Giappone", un Paese dai profondi legami con la moto e duramente colpito lo scorso anno: nelle pagine del calendario, tante splendide immagini di piloti e moto del Sol Levante che hanno segnato la storia delle due ruote. Per la cronaca, l'anno scorso la rassegna era dedicata al movimento delle Café Racer e l'anno prima al Moto Club Classic Cuba (MOCLA). Qui sotto trovate i link per scaricare le foto usate per realizzare il calendario 2012, ottime anche per fondi scrivania di classe.

Metzeler Classics

Homage to Japon

Chi c'è nelle foto

Calendario Classic

Gennaio Febbraio
Chirs Vincent e Fred Holden in azione al Gran Premio di Francia nel 1967 con il loro sidecar motorizzato BMW.


Marzo Aprile
Alfred Lehner su Kreidler (16) e Heinz Klingenschmidt su DKW (10) durante la Tre Giorni ADAC (l'ACI tedesco) di Isny nel 1961.

Maggio Giugno
Miroslav Cada su CKEB 350 al Gran Premio della DDR al Sachsenring nel 1961.

Luglio Agosto
MZ Re 250, ripresa al Gran Premio di Spagna del Montjuich nel 1968.

Settembre Ottobre
Luigi Taveri su Kreidler 50 al Gran premio di Francia a Clermont-Ferrand nel 1964.

Novembre Dicembre
Gran Premio di Germania a Hockenheim  nel  1969, Klaus Huber (232) su Yamaha 250, Börje Janson (253) su Kawasaki, Gordon Keith (215) su Brown-Yamaha.



Calendario Homage to Japon

Gennaio Febbraio
Rajph Bryans nel 1965 in sella alla Honda 50 vince il gran premio di Germania, dettagli del motore bilatero 4 valvole con cambio a nove rapporti.

Marzo Aprile
Norifui Abe ha corso nel Mondiale dal 1994 fino al 2004, vincendo tre gare.

Maggio Giugno
Il azione Joel Robert in sella alla Suzuki 250 con cui vinse tre titoli mondiali consecutivi nel mondiale Cross.

Luglio Agosto
I meccanici mettono mano alla Honda RC181 500 di Mike Hailwood, a sinistra si nota il celebre manager di Honda Racing Michiniko Aika. Il giorno seguente Hailwood vinse la gara davanti a Giacomo Agostini su MV Agusta.

Settembre Ottobre
La mitica Suzuki RG 500 Gamma, replica omologata per la strada, della XR 14 con cui Barry Sheene vinse i mondiali 1976 e 1977.

Novembre Dicembre
La Honda NR 750 con motore V4 a pistoni ovali. Aveva 125 CV a 14.000 giri e fu prodotta in 200 esemplari.