ACCESSORI

Jarvish X-AR, il casco del futuro ha l'assistente vocale

La start-up thailandese ha messo a punto un casco equipaggiato con telecamere a 360°, head-up display e assistente vocale che permettere di controllare tutte le funzioni senza togliere le mani dal manubrio. Arriverà in vendita su Amazon per la fine del 2018

 Jarvish X-AR, il casco del futuro ha l'assistente vocale
Il casco di domani?
I caschi sono vicini a una svolta nella loro evoluzione e sono parecchie le proposte presentate negli ultimi due anni che promettono l'arrivo di una nuova generazione iperconnessa. Finora nessuno però aveva pensato agli assistenti vocali, idea sviluppata dalla start-up thailandese Jarvish per il suo X-AR. Si tratta di un casco integrale in carbonio, equipaggiato con head-up display, videocamere a 360° e assistente vocale Alexa, quello di Amazon. All’interno del casco, il piccolo schermo funge da computer di bordo, fornendo al motociclista tutte le informazioni di viaggio, da quelle sulla situazione traffico e quelle relative invece alle condizioni meteo, più, ovviamente, le eventuali notifiche abilitate sul proprio smartphone (l’X-AR è compatibile con i più recenti modelli di smartphone Android e IOS).
Nessun problema per la sicurezza, assicurano da Jarvish: lo schermo non influirà sulla visuale del pilota e grazie all’assistente vocale, sarà possibile selezionare le impostazioni o scorrere le schermate “chiedendolo” ad Alexa, mantenendo così entrambe le mani sul manubrio. Il casco poi è equipaggiato con due telecamere ad alta risoluzione a 360 gradi. Quella davanti permette di riprendere i propri viaggi e salvare il video sulla memoria interna da 16 GB, espandibile tramite scheda SD, mentre la posteriore funziona da specchietto retrovisore, con le immagini “proiettate” sullo schermo nel casco.
L’X-AR pare sia pronto per arrivare a breve: la promessa fatta dai progettisti è di lanciarlo sul mercato entro la fine del 2018. La vendita sarà affidata esclusivamente ad Amazon e il prezzo fissato intorno agli 850 euro.
Qui sotto il breve video di presentazione.

 



ACCESSORI CORRELATI
  • Caschi
    17 Giugno 2020
    Nonostante la maggiore superficie protettiva ha buone doti di leggerezza e un efficace sistema di aerazione con due ingressi d’aria anteriori e un estrattore posteriore che sfrutta l’effetto Venturi. Gli interni sono in Microtech, un materiale high-tech in fibre riciclate con proprietà anti batteriche e anti odore, e sono completamente smontabili e lavabili
  • Caschi
    30 Marzo 2020
    Il nuovo jet di Kappa è ispirato ai caschi usati nel trial dai quali riprende la linea sportiva e poco convenzionale, ma è pensato soprattutto per un impiego cittadino ed è destinato ai giovani e a chi predilige uno stile anticonformista
  • Caschi
    18 Marzo 2020
    Il Cocept-X è disponibile anche con questa “romantica” livrea che riprende quella del casco di Eddie Lawson ai tempi in cui correva Oltreoceano con la Kawasaki USA in Superbike, prima di passare a dominare il Motomondiale