ACCESSORI

Bmw dal 2015 farà parlare moto e abbigliamento

Dopo aver presentato all’Eicma il DoubleR RaceAir, Bmw ha annunciato che in futuro le sue moto saranno in grado di "dialogare" con l'abbigliamento tecnico da moto grazie all'elettronica. E dal 2015 il Dainese D-air Street sarà previsto di primo impianto sulle moto tedesche

Bmw dal 2015 farà parlare moto e abbigliamento
Sicuri come sulle auto
È evidente: oggi nessuno si sognerebbe di acquistare un’auto senza air bag. Si tratta, infatti, di una tecnologia ormai acquisita e pienamente compresa dagli automobilisti, che hanno capito come possa salvare la vita in parecchie occasioni. Lo stesso dovrebbe accadere anche per le moto. Almeno è quanto si augura Bmw che con Dainese ha già realizzato la DoubleR RaceAir, la tuta realizzata con la tecnologia Dainese D-air racing. E, sempre come sulle auto, sarà sempre più l'elettronica a gestire la sicurezza passiva in moto. Già nel 2015 le moto tedesche potrebbero avere già di primo equipaggiamento (come oggi l'Abs) la possibilità di far dialogare abbigliamento e moto, attraverso l'elettronica. Il sistema vedrà protagonista il D-air Street di Dainese, l'air bag stradale sviluppato da Dainese che è appunto un sistema di airbag ad azionamento elettronico: una serie di sensori da applicare su moto e quelli inseriti nell'abbigliamento, sono in grado di “sentire” le variazioni improvvise della velocità e dell'inclinazione tipiche di un incidente e, attivare il sistema che protegge collo e spalle. I test svolti dalla casa secondo gli standard europei in vigore per le protezioni del torace (la pr EN 1621.3/2010) e della schiena (EN 1621.2), mostrano che il D-air Street diminuisce la forza trasmessa di più dell’87% rispetto alle protezioni di tipo tradizionale per il torace e del 75% rispetto a un paraschiena di livello 2. Per verificare l’affidabilità del D-air Street gli ingegneri di Danese hanno percorso su strada oltre 150mila km; inoltre sono stati effettuati numerosi crash test e test di impatto contro barriere effettuati per la messa a punto del D-air Street condotti in conformità allo standard ISO 13232. Infine, migliaia sono i test condotti per verificare che il dispositivo si attivi solo quando serve passando su 18 tipi diversi di ostacolo e con differenti modelli di motocicliclette.


COMMENTI
Ritratto di topomoto
09 Dicembre 2013 ore 11:07
non ci sono dubbi
ACCESSORI CORRELATI
  • Parti speciali
    07 Agosto 2019
    MIVV arricchisce il suo catalogo di scarichi aftermarket con nuove proposte dedicate alle F 750 e 850 e all’ammiraglia bavarese R 1250 GS. Disponibili in diverse varianti e finiture, gli scarichi garantiscono un sensibile aumento delle performance a fronte di una consistente riduzione dei pesi
  • Accessori
    21 Luglio 2019
    Prodotti dall’azienda inglese specializzata Forcefield, i nuovi capi abbigliamento della linea Tech Layer Base assicurano traspirabilità, confort e protezione. Realizzati in materiale tecnico elasticizzato senza cuciture, ci sono pantaloni, maglietta a maniche lunghe, sottocasco e protettore collo
  • Giacche
    11 Luglio 2019
    Ecco un completo che promette di viaggiare al fresco anche nelle giornate più calde. Giacca a pantaloni hanno pannelli in rete che assicurano il giusto ricambio d’aria, presenti ovviamente tutte le protezioni e ampie possibilità di regolazione