NOVITA' MOTOCICLISMO

Yamaha Niken, c'è il prezzo e si può prenotare online

La prima moto a tre ruote al mondo è finalmente una realtà, e, in attesa di potervi raccontare come va, possiamo dirvi quanto costa e come si fa a prenotare. Tenetevi liberi poi per fine giugno: iniziano anche i demo ride

Yamaha Niken, c'è il prezzo e si può prenotare online
Prezzo interessante
Yamaha ha finalmente ufficializzato il prezzo della Niken, la prima moto al mondo dotata di doppia ruota anteriore. La buona notizia e che la tre ruote di Iwata, realizzata sulla base della MT-09, si potrà acquistare a 14.990 euro, quasi 3.000 euro in meno rispetto ai prezzi ipotizzati nei mesi scorsi. La moto è prenotabile online da ieri, basta compilare un form online a questo indirizzo ed entro 3 giorni Yamaha farà sapere se il modello è disponibile e fornirà tutti i dettagli sul concessionario dove sarà consegnata la Niken e le altre informazioni per procedere all'acquisto. Se prima di staccare l'assegno volete capire come va effettivamente su strada, ci sono anche i Niken Demo Tour, i primi appuntamenti sono al raduno dello Stelvio (29/30 giugno, 1 luglio) e al Dolomite ride (6/8 luglio), i teast si possono già prenotare su www.yamaha-motor.eu. Altre appuntamenti saranno organizzati in seguito.
Prima di raccontarvi come va (la stiamo testando in queste ore sulle stradine tortuose delle Alpi Austriache), ecco una bella rinfrescatrina delle sue caratteristiche
La Niken è la prima moto con sistema Leaning multi-wheeler (Lmw), che consiste in un'inedita articolazione della sospensione anteriore con forcelle a doppio stelo, regolabili in compressione ed estensione. La ciclistica è senza dubbio la parte più originale della moto, il telaio è misto acciaio e alluminio, i cerchi anteriori sono da 15 pollici e montano gomme 120/70 sviluppate apposta da Bridgestone, la distanza tra le ruote è di 41 cm e la sospensione consente di piegare fino a un'inclinazione di 45 gradi. La posizione di guida avanzata permette, con il pilota a bordo, di ripartire i pesi perfettamente: Yamaha promette un 50:50 tra anteriore e posteriore. Più classica la sospensione posteriore con forcellone in alluminio da 552 mm (15 mm in più rispetto alla MT-09) e monoammortizzatore completamente regolabile. L'impianto frenante sfrutta invece due dischi anteriori da 298 mm con pinza ad attacco tradizionale e uno posteriore da 282 mm. A spingere la Niken è il conosciuto motore tre cilindri frontemarcia raffreddato a liquido della MT-09 da 847 cm3 e 115 CV, dotato di nuove mappature dell'iniezione e di una abbondante dotazione di aiutini elettronici: acceleratore elettronico, tre mappature, cruise control (da 50 km/h), cambio elettronico e controllo di trazione su due livelli, non manca nemmeno la frizione antisaltellamento. Chiudono la dotazione i fari full led, gli specchietti derivati da quelli della R1, il serbatoio in alluminio e la presa 12 V.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    13 Dicembre 2018
    MotoGP news – È iniziata la pausa invernale per i piloti della top class e noi abbiamo colto l'occasione per una chiaccherata con Loris Reggiani. Il forlivese ha parlato della prossima stagione, della situazione in Yamaha, di Jorge Lorenzo e Marc Marquez e del ritorno di Romano Fenati
  • News
    04 Dicembre 2018
    In sella alla R1 di Crescent Racing e “guidato” da Alex Lowes, Lewis Hamilton s’è concesso qualche giro di pista a Jarez. Il manico anche su due ruote c'è, è innegabile, ma la distanza con la F1 rimane comunque abissale: presa confidenza con il 4 in linea, Lewis è  scivolato alla curva 7. Nulla di grave!
  • News
    02 Dicembre 2018
    MotoGP news – Dopo tre anni di collaborazione è giunta alla fine la collaborazione tra Valentino Rossi e Luca Cadalora: il modenese ha deciso di prendersi una pausa. A darne l’annuncio è stato il Dottore, che dovrà ora scegliere il sostituto del modenese