NOVITA' MOTOCICLISMO

Triumph Tiger 1200 my 2022, ecco le prime foto!

Dopo averla vista in alcune foto con livrea camuffata, ecco la Tiger 1200 in versione definitiva pizzicata durante un test di collaudo. Per lei tanta elettronica, prestazione elevate e un occhio di riguardo per chi ama i grandi viaggi

Triumph Tiger 1200 my 2022, ecco le prime foto!
Eccola in versione definitiva
Dopo le foto con livrea camuffata, la Triumph Tiger 1200 è stata "pizzicata" anche in versione definitiva durante un test di collaudo dai colleghi di 1000ps.de. La moto è una delle più attese del 2022 e, con l'arrivo della Tiger 660 Sport, rappresenterà "il grosso" delle novità della casa di Hinckley. Dal punto di vista tecnico le foto non sembrano aggiungere nulla a quello che già sapevamo e cioè che la moto, rispetto al vecchio modello è cambiata completamente: esteriormente il motore sembra derivare dal tre cilindri di 1200 cm³ della Tiger attualmente in commercio ma è facile supporre che ci siano stati degli interventi, tanto più che l’adeguamento ai limiti della Euro 5 impone comunque qualche ritocco. Ma forse è stato fatto molto di più: davanti ai cilindri non c’è più il grande radiatore della versione precedente, sostituito da due unità più piccole ai lati, disposte longitudinalmente all’altezza del cannotto di sterzo, e raffreddate con l’aiuto di convogliatori. Per quello che si può vedere sono nuovi anche i coperchi laterali del motore ma è rimasta la stessa disposizione degli organi interni.Tutto nuovo il telaio che resta a traliccio come nella moto attuale ma con un disegno completamente diverso
Sebbene la trasmissione sia ad albero come prima, è cambiata la forma dell’involucro esterno che funge anche da elemento oscillante della sospensione, e si è passati dal monobraccio a un vero e proprio forcellone; il disco freno è stato spostato dalla parte opposta. Potrebbero forse essere rimasti invariati i due dischi anteriori ma le pinze Brembo a fissaggio radiale sono di nuovo modello. Le foto sono state fatte durante una sessione di test in fuoristrada ed è logico che le ruote siano a raggi, ma c’è da aspettarsi che ci sarà anche una versione più stradale con le ruote in lega, come avviene nella linea attuale. Quando la vedremo in versione definitiva? Senza dubbio a EICMA, per poi vederla approdare nei concessionari entro la fine dell'anno.
Per restare sempre aggiornati circa le novità che vedremo al Salone di Milano ,non dimenticate di visitare la sezione dedicata cliccando qui

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    08 Ottobre 2021
    Promotrice dell’evento sin dal 2014, Triumph ha in queste ore annunciato il proprio supporto come Main Partner a The Distinguished Gentleman Ride (DGR) per altri 5 anni. Invariato, ovviamente, il format dell’evento che prevede l’aggregazione di motociclisti in stile classico e vintage
  • News
    05 Ottobre 2021
    Della Triumph Tiger Sport 660 si è parlato e visto tantissimo. Dopo anticipazioni, indiscrezioni, foto spia camuffate e non, arriva l’annuncio ufficiale: sarà disponibile da febbraio 2022, costerà 8995 euro franco concessionario e avrà costi di gestione contenuti grazie al fatto che gli intervalli di manutenzione saranno di 16.000 km o in alternativa ogni 12 mesi
  • Moto
    21 Settembre 2021
    Per il 25º capitolo della serie di James Bond la casa britannica ha messo a disposizione della produzione le Tiger 900 e Scrambler 1200. Per celebrare la collaborazione ha poi realizzato una serie in edizione limitata della Tiger: ne verranno prodotte soltanto 250 in tutto il mondo, ogni esemplare sarà numerato e avrà un certificato di autenticità