NOVITA' MOTOCICLISMO

Scrambler Ducati food Factory

Ducati investe nella ristorazione: dopo i due caffè aperti a Roma e a Seoul, la casa di Borgo Panigale aprirà a Bologna il suo primo Scrambler Ducati food Factory. Circondati dai modelli iconici, i clienti degusteranno i piatti tipici della tradizione emiliana. L’inaugurazione ufficiale si terrà l’11 gennaio

Scrambler Ducati food Factory
Ducati's food
Avviati i due caffè a Roma e a Seoul, Ducati sceglie di giocare in casa, lanciando un nuovo format di ristorazione proprio a Bologna. Pochi giorni prima del Natale, infatti, è stato aperto in via Stalingrado il primo Scrambler Ducati food factory, omaggio allo storico modello della anni 62 - 76 e oggi più che mai di moda grazie ai nuovi modelli lanciati a partire dal 2015. L’inaugurazione ufficiale, dedicata però alla sola stampa, si terrà in data 11 gennaio, mentre le porte del ristorante saranno aperte al pubblico a partire dal 27 dello stesso mese. Ricavato da una vecchia stazione di servizio in zona fiera, il nuovo ristorante Ducati si discosta da quanto già visto con i due caffè recentemente aperti per lo stile informale e sportivo: circondati da iconici modelli che hanno fatto la storia del marchio di Borgo Panigale, i clienti avranno modo di degustare i piatti tipici della cucina emiliana in un ambiente modaiolo in stile street art. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    05 Agosto 2022
    Sono rimasti soltanto pochi giorni per approfittare della promozione lanciata da Ducati per il suo abbigliamento ufficiale. Sarà valida solo fino al 7 agosto e riguarda tutta la serie delle T-shirt e polo con il marchio della Casa di Borgo Panigale. 
  • News
    04 Agosto 2022
    A Silverstone riparte la caccia al francese, ma Bagnaia, Bastianini e Zarco dovranno sfiorare la perfezione per rientrare in corsa per il campionato. Espargarò ha solo 21 punti di distacco e dovrà sfruttare al meglio la penalità inflitta a Fabio. Intanto la Honda si prepara a riabbracciare il suo campione
  • News
    02 Agosto 2022
    La Desmosedici è diventata il sogno di tutti ed è l'unico prototipo vincente nelle mani di piloti diversi, ma la scuderia di Borgo Panigale ha perso tempo a trovare una direzione a inizio anno e ora ne paga le conseguenze. Bagnaia, Bastianini e Bezzecchi sono velocissimi, devono però imparare a gestire alti e bassi
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Berlina o crossover?
Green Planet