NOVITA' MOTOCICLISMO

Schachermayr vola in Vespa e precipita

Lo stunt austriaco è stato protagonista di un altro expoit, questa volta l’obiettivo era raggiungere i 100 metri di altezza in sella alla sua Vespa in Parasailing. Impresa realizzata in parte con un finale piuttosto rocambolesco

Schachermayr vola in Vespa e precipita
Sempre più in alto
Continuano le folli imprese di Günther Schachermayr, lo stuntman austriaco deciso a diventare famoso per essere il vespista pazzo e spericolato. Lo avete visto arrampicarsi con una Vespa lungo il cavo di una gru, paracadutarsi con la Vespa da un aereo, fare gimkana bendato e su una ruota sola, e molto altro, sempre a caccia di nuovi primati da iscrivere nel Guinness.
Questa volta con la sua Vespa ha volato sull’acqua del lago Wolfgangsee, trainato da un motoscafo e appeso a un kite, un paracadute-aquilone. C’è riuscito ma non è andato tutto liscio.
L’obiettivo era raggiungere 100 metri d’altezza e per questo era necessario arrivare a una velocità di almeno 60 km/h, trainato da un motoscafo da 380 CV. Ma l’insieme Vespa-pilota si è rivelato troppo pesante (il buon Günther non è proprio un fuscello...) e già nello strappo alla partenza Günther ha riportato una lacerazione alla caviglia. Nulla, rispetto a quanto successo dopo: Schachermayr è comunque riuscito a decollare e aveva già raggiunto la considerevole altezza di 75 metri quando il vento ha cambiato direzione, girando a sfavore e facendogli perdere rapidamente quota fino a cadere sull’acqua.
"Mi sono buttato e nuotando sono riuscito a mettermi in salvo su una delle due barche di sicurezza che avevamo predisposto – ha raccontato –. Alla Vespa non è andata altrettanto bene: nell’impatto si è praticamente distrutta. È colata a picco e quando l’abbiamo ripescata abbiamo visto che era gravemente danneggiata, irrecuperabile".
L’impresa comunque è da considerarsi compiuta e il quarantunenne di Steyr non si è perso d’animo: ha già spedito fotografie e video al Guinness Book of Records per l’omologazione. Se, come è probabile, gli verrà concessa, sarà il suo Guinness numero 20.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    27 Gennaio 2023

    Dopo quasi vent’anni (venne presentata nel 2003), la Vespa GTS si rinnova ma senza rivoluzioni, confermando la carrozzeria in acciaio che la caratterizza da sempre. Il Centro Stile Piaggio ha reso però la GTS più “lussuosa” modificando il parafango anteriore, le luci e le griglie anteriori, il cravattino dello scudo, gli specchietti, i comandi sul manubrio e il cruscotto. Scopriamo come va in questo video

  • Moto
    19 Gennaio 2023

    Questa Vespa 946 è la prima di una collezione limitata e numerata che anno per anno riporterà l’iconografia del calendario lunare, ogni volta 1000 esemplari decisamente fuori del comune. Questa edizione in particolare celebra anche il decennale dal lancio della 946, e si propone in una rielaborazione del classico verde Vespa

  • News
    03 Gennaio 2023

    Nuove versioni per la Vespa, lo scooter dalle 1000 vite che continua a evolversi nel tempo, rinnovandosi continuamente. Scopriamole assieme

Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2022
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Un anno di prove
Green Planet