NOVITA' MOTOCICLISMO

Schachermayr vola in Vespa e precipita

Lo stunt austriaco è stato protagonista di un altro expoit, questa volta l’obiettivo era raggiungere i 100 metri di altezza in sella alla sua Vespa in Parasailing. Impresa realizzata in parte con un finale piuttosto rocambolesco

Schachermayr vola in Vespa e precipita
Sempre più in alto
Continuano le folli imprese di Günther Schachermayr, lo stuntman austriaco deciso a diventare famoso per essere il vespista pazzo e spericolato. Lo avete visto arrampicarsi con una Vespa lungo il cavo di una gru, paracadutarsi con la Vespa da un aereo, fare gimkana bendato e su una ruota sola, e molto altro, sempre a caccia di nuovi primati da iscrivere nel Guinness.
Questa volta con la sua Vespa ha volato sull’acqua del lago Wolfgangsee, trainato da un motoscafo e appeso a un kite, un paracadute-aquilone. C’è riuscito ma non è andato tutto liscio.
L’obiettivo era raggiungere 100 metri d’altezza e per questo era necessario arrivare a una velocità di almeno 60 km/h, trainato da un motoscafo da 380 CV. Ma l’insieme Vespa-pilota si è rivelato troppo pesante (il buon Günther non è proprio un fuscello...) e già nello strappo alla partenza Günther ha riportato una lacerazione alla caviglia. Nulla, rispetto a quanto successo dopo: Schachermayr è comunque riuscito a decollare e aveva già raggiunto la considerevole altezza di 75 metri quando il vento ha cambiato direzione, girando a sfavore e facendogli perdere rapidamente quota fino a cadere sull’acqua.
"Mi sono buttato e nuotando sono riuscito a mettermi in salvo su una delle due barche di sicurezza che avevamo predisposto – ha raccontato –. Alla Vespa non è andata altrettanto bene: nell’impatto si è praticamente distrutta. È colata a picco e quando l’abbiamo ripescata abbiamo visto che era gravemente danneggiata, irrecuperabile".
L’impresa comunque è da considerarsi compiuta e il quarantunenne di Steyr non si è perso d’animo: ha già spedito fotografie e video al Guinness Book of Records per l’omologazione. Se, come è probabile, gli verrà concessa, sarà il suo Guinness numero 20.



NOTIZIE CORRELATE
  • Scooter
    06 Novembre 2019
    Nuova versione più potente per la Vespa Elettrica, realizzata sulla base della Elettrica 45 ma capace di prestazioni più brillanti che le consentono di raggiungere i 70 km/h con un’autonomia di 70 km. Si distingue dalla sorella minore per la molla dell’ammortizzatore e alcuni fregi color rosso
  • Scooter
    05 Novembre 2019
    Al salone di Milano debuttano tre nuove serie speciali che mettono in risalto le tendenze emergenti del momento: Racing Sixties riprende lo stile degli anni ’60, Sean Wotherspoon veste la Vespa Primavera con elementi della street art anni ’80 e ’90, mentre Vespa (RED) veste di rosso la Primavera 125 per la lotta all’AIDS. 
  • News
    29 Ottobre 2019
    Questo ottobre Vespa ha festeggiato i 70 anni del Vespa Club Italia, fondato nel 1949 a Viareggio dai “pionieri” dell’iconico scooter made in Pontedera. Per l’occasione, sabato il Museo Vespa ha accolto appassionati vespisti giunti da tutte le regioni d’Italia