NOVITA' MOTOCICLISMO

Royal Enfield Classic 350: avrà il navigatore Google Maps

Spinta dal monocilindrico 349 cm3 raffreddato ad aria e olio già montato sulla Meteor, la nuova Classic 350 di Royal Enfield prenderà in prestito dalla custom-stradale anche il sistema di navigazione basato l'interfaccia di Google Maps

Royal Enfield Classic 350: avrà il navigatore Google Maps
Classic 350
Uscita di scena a causa dell’Euro 5, la Classic 350 tornerà a breve nei listini Royal Enfield sfruttando la base tecnica della sorella Meteor. Le “indiscrezioni” arrivano direttamente dalle foto spia scattate qualche settimana fa durante un test su strada e subito pubblicate sul web. Una più recente immagine diffusa sui social dai colleghi di Rush Lane suggerisce anche che, oltre al nuovo monocilindrico 349 cm3 raffreddato ad aria e olio da 20,2 CV e 27 Nm di coppia a 4000 giri, la nuova Classic condividerà con la Meteor diverse componenti. Una su tutte il sistema di navigazione Tripper che, utilizzando l'interfaccia di Google Maps, trasforma di fatto il cruscotto della moto in un navigatore satellitare. Un servizio comodo in grado anche di indicare i punti critici per il traffico o la presenza di cantieri e suggerire così il cambio di percorso. Oltre al cruscotto completamente aggiornato e reso decisamente più moderno, le foto qui sopra rivelano che la linea non cambierà affatto, mantenendo serbatoio a goccia e ampi parafanghi in stile retrò. Non si prevedono nemmeno particolari rivoluzioni per la ciclistica, con sospensioni, freni a disco e ABS a doppio canale che rimarranno gli stessi del modello 2020. Quando arriverà? Il lancio era previsto già entro Natale, ma per un motivo o per l’altro (l’emergenza sanitaria non ha certo aiutato), la presentazione della classic 350 è stata ulteriormente posticipata: la speranza è quella di vederla circolante in India già entro l’estate.


 

 



NOTIZIE CORRELATE
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2023
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Speciale consumi di 62 auto
Green Planet