NOVITA' MOTOCICLISMO

Royal Enfield, forse una Scrambler spinta dal bicilindrico della Continental

Per il 2021 Royal Enfield parrebbe avere grandi intenzioni. Il brand indo-britannico ha in questi mesi registrato nuovi nomi, tra cui la Flying Flea e la Meteor. Forse arriverà anche una Scrambler, magari equipaggiata con il fortunato bicilindrico da 650 cm3

Royal Enfield, forse una Scrambler spinta dal bicilindrico della Continental
Novità Royal Enfield
Già equipaggiato - e con non poco successo, visti i dati di vendita (circa 20mila unità solo in India) - dalla Continental GT e dalla Interceptor, il bicilindrico da 650m3 di Royal Enfield potrebbe nel prossimo futuro  fungere da “base” per la realizzazione di nuovi modelli destinati alla gamma 2021. Per il momento, si tratta solo di indiscrezioni non confermate, ma l’ipotesi pare veritiera. D’altra parte, causa normative antinquinamento, lo “storico” monocilindrico da 500 cm3 è ormai destinato alla pensione e l’idea di un 650 “multiuso” si fa sempre più probabile. Difficile invece immaginare i modelli su cui equipaggiarlo: escludendo la piccola  Flying Flea, probabilmente spinta da un più leggero 125, l’ipotesi più probabile sembrerebbe riguardare una nuova scrambler. Il genere piace parecchio, specialmente di questi ultimi tempi, e l’ampia richiesta di personalizzazione potrebbe consentire il lancio di un ricco catalogo di accessori. Impossibile invece sbilanciarsi riguardo stile ed estetica. Guardando alla concorrenza e, in generale, alle forme esibite dagli altri modelli, a livello estetico per la nuova scrambler indiana potremmo aspettarci il classico parafango corto, lo scarico alto, l’immancabile sella piatta, le ruote tassellate e un aspetto tutto giocato sullo stile vintage. In quest’ottica, il 650 potrebbe dimostrarsi perfetto. Per il momento, in ogni caso, si tratta solo di indiscrezioni. Ciò che è certo tuttavia è che per il 20121 Royal Enfield ha già promesso numerosi novità: attendiamo fiduciosi in nuovi sviluppi… 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Fuoriserie
    22 Luglio 2020
    Si chiama MJR Roach questa special post-atomica firmata dal centro R&D inglese di Royal Enfield, realizzata sulla base della Himalayan. Tra le chicche il turbocompressore che porta la potenza massima del monocilindrico ad aria da 24 CV a 50
  • News
    21 Luglio 2020
    Se siete convinti che le Royal Enfield siano moto per andare a passeggio, dovrete ricredervi molto presto: il marchio indiano ha annunciato che correrà ufficialmente nel campionato americano di flat track, categoria Production Twins, a partire dal mese di agosto. E il prototipo che vi parteciperà è parecchio interessante...
  • News
    14 Luglio 2020
    Con un totale di 196 immatricolazioni, a giugno la Interceptor 650 di Royal Enfield ha conquistato il primo posto nelle classifiche di vendita inglesi, scalzando dal trono la BMW R 1250 GS. Il merito va alla qualità del prodotto e all'efficace politica di sviluppo della casa indiana