NOVITA' MOTOCICLISMO

Roma, buche stradali: svolta indagini morte di Elena Aubry

La testimonianza dell’ultimo teste e la ricostruzione in 3D del tratto di strada nei pressi del Cineland di Ostia sembrerebbero confermare l’ipotesi del manto stradale sconnesso. Indagati tre funzionari del Campidoglio addetti alla manutenzione del tratto di strada

Roma, buche stradali: svolta indagini morte di Elena Aubry
Buche stradali
La procura di Roma ha annunciato una svolta nelle indagini sulla scomparsa di Elena Aubry, 26enne morta il 7 maggio 2018 dopo una caduta in moto lungo via Ostiense. La Procura ha iscritto nel registro degli indagati tre funzionari del Campidoglio addetti alla manutenzione del tratto di strada. Nei giorni scorsi, è stato infatti rintracciato anche l'ultimo testimone, l'infermiera che aveva assistito all'incidente e che si era fermata per prestare aiuto. Il pm Laura Condemi ha quindi disposto un nuovo sopralluogo nel tratto di strada dell’incidente, verificatosi nei pressi del Cineland di Ostia. Il sopralluogo ha consentito di rilevare un "discreta convergenza" tra le conclusioni dei teste e del consulente della Procura, che già aveva predisposto i rilevamenti. La dinamica dell'incidente è stata infatti ricostruita in 3D, consentendo alla Procura stessa di constatare le pessime condizioni dell’asfalto, ancora più dissestato di quanto non si percepisse a occhio nudo. Quella del manto sconnesso e della presenza di buche e radici - va ricordato - è stata fin dal principio l’ipotesi più accreditata. Secondo i testimoni, la ragazza non aveva effettuato alcuna manovra pericolosa e, al contrario, procedeva a bassa velocità. Improvvisamente, almeno secondo le prime testimonianze,  Elena fu sbalzata dalla moto, una Hornet 600, urtando violentemente contro il guard rail e morendo sul colpo. La madre della studentessa denunciò fin da subito le “buche maledette” di cui via Ostiense è costellata. Un fatto noto e più volte denunciato dai cittadini della Capitale.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    24 Ottobre 2020
    MotoGP news – Incertezze e dubbi si addensano sulle condizioni di Marc Marquez e i tempi del suo recupero. Nonostante le smentite di Honda si fanno sempre più insistente le voci secondo cui il campione del mondo in carica potrebbe essere operato una terza volta, se così fosse lo rivedremo in pista solo nella prossima stagione
  • News
    14 Ottobre 2020
    Il custom torna nella Capitale con un salone che si preannuncia molto ricco, ovviamente nel rispetto delle disposizioni anti Covid-19: la quinta edizione dell'Eternal City aprirà le porte al RagusaOff, nell'ex rimessa Atac di piazza Ragusa. Tantissime special, molta musica e una lotteria per vincere un'H-D XL 1200 Iron 
  • News
    01 Ottobre 2020
    Arminas sta bene. Il 23enne pilota della MXGP nel Team Rockstar Energy Husqvarna si è svegliato dal coma farmacologico indotto. Il peggio è passato: può muoversi, parla ed è pronto per la riabilitazione