NOVITA' MOTOCICLISMO

Kawasaki Z H2 SE 2021: la super naked è più elettronica

Per il 2021 Kawasaki introduce una nuova versione della sua naked da 200 CV, la Z H2 SE aggiunge alla già ricca dotazione del modello “base” le raffinate sospensioni elettroniche Showa Skyhook 

Kawasaki Z H2 SE 2021: la super naked è più elettronica
Tra le novità della gamma 2021 di Kawasaki c’è anche la versione SE della hyper naked Z H2 che si riconosce subito per l’esclusiva colorazione "River Mark"  utilizzata dalla casa di Akashi per le sue versioni più raffinate. La dotazione elettronica invece è da SBK: al "pacchetto" della versione “base” che comprende cruise control, riding mode, mappature motore, sistema per le partenze a “razzo”, cambio elettronico (funzionante in inserimento e scalata), ABS e controllo di trazione cornering, la versione SE aggiunge come dotazione esclusiva le sospensioni elettroniche che regolano automaticamente lo smorzamento a seconda del tipo di strade e dello stile di guida. Altra caratteristica della SE sono le raffinate pinze freno Brembo Stylema, che sostituiscono le Brembo M4.32 montate sulla H2 SX “base”.

Confermato il 4 cilindri
A parte l’omologazione Euro 5, il motore è sempre il raffinato quattro cilindri in linea da 998 cm3 sovralimentato che spinge come un propulsore di cilindrata ben superiore. La potenza dichiarata è di ben 200 CV a 11.000 giri e la coppia massima di 137 Nm di coppia a 8.500 giri. Il motore “balanced supercharged” è lo stesso che equipaggia la Ninja H2 SX: sfrutta però una girante con reazioni meno "aggressive" rispetto a quella della sportivissima H2R, ma in cambio offre un'erogazione ancora più vigorosa ai medi regimi, grazie a nuovi condotti e fasatura degli alberi a camme specifici per questa moto. Qui sotto potete invece rivedere a nostra comparativa tra le hypernaked 2020, tra cui c'è anche la Z H2 presentata a EICMA 2019.