NOVITA' MOTOCICLISMO

Honda Africa Twin 2016 sbarca a Eicma 2015

L'Honda Africa Twin 2016 è tra le moto tra le più attese dell'anno e di certo tra le più desiderate dagli appassionati. La nuova endurona giapponese ha motore bicilindrico parallelo da 95 CV, peso a secco di soli 208 kg, cerchio anteriore da vera fuoristrada e un prezzo "invitante". Ecco tutte le informazioni

Honda Africa Twin 2016 sbarca a Eicma 2015
Tre versioni, tutte votate all'offroad
A un anno dalla presentazione del concept True Adventure, a EICMA sbarca la nuova Honda Africa Twin. Come svelato già qualche mese fa, la moto sarà disponibile in  tre versioni, Standard, ossia priva di ABS e elettronica sofisticata, la seconda dotata di ABS e controllo di trazione e la terza che aggiunge al pacchetto elettronico il cambio a doppia frizione (con funzionamento automatico o "manuale") DCT. Svelata anche la dimensione del cerchio anteriore, vero spartiacque “filosofico” quando si parla di maxicrossover. La misura da 21”, unita al peso a secco contenuto in 208 kg, promette tanto divertimento anche sugli sterrati. Ma andiamo con ordine: confermato il motore bicilindrico parallelo da 998 cm3 capace di erogare 95 CV e 98 Nm di coppia, eredita la stessa testata Unicam delle unità delle CRF 250 e 450 da cross ed è stato studiato non solo per avere un'erogazione potente e sempre lineare ma anche per offrire il minor ingombro verticale, requisito fondamentale per avere una luce a terra degna di una offroad. Il telaio a semi doppia culla in acciaio è stato studiato perché rispecchiasse le caratteristiche di quello dell'Africa Twin originale, ossia dotato di performance elevate in fuoristrada, confort e agilità nell'uso quotidiano. Dal punto di vista delle sospensioni troviamo una forcella e un monoammortizzatore completamente regolabili, mentre la frenata è garantita da una coppia di pinze radiali che agiscono su dischi anteriori da 310 mm. I cerchi a raggi con misure da 21 pollici davanti e 18 pollici dietro possono essere equipaggiati con gomme stradali oppure tassellate. Altra grande qualità della moto è l'utilizzo di sovrastrutture compatte e ridotte al minimo, fondamentali per contenere i pesi e permettere un uso agevole anche su strade sconnesse. La sella è regolabile su due posizioni (87 e 85 cm), mentre il serbatoio da 18,8 litri garantisce un'autonomia di circa 400 km. Dal punto di vista dell'elettronica sulle versioni ABS e ABS-DCT è presente il controllo di trazione regolabile su tre livelli e disattivabile, disattivabile anche l'ABS posteriore per un miglior uso in fuoristrada. Nuovo anche il cambio a doppia frizione che come sempre offre la modalità manuale comandabile con le palette al manubrio e, novità, ha la mappa Sport prevede la possibilità di settare tre tipologie di cambiata a seconda dell'uso che se ne vuole fare e infine sfoggia la modalità G specificatamente studiata per l'uso in offroad, che enfatizza la trazione in fase di accelerazione.
Le tre versioni della CRF1000L Africa Twin saranno disponibili in quattro colorazioni: CRF Rally, Tricolour, Silver, Black, tutte con gruppi ottici a LED, saranno disponibili dai concessionari a fine anno (probabilmente da novembre) con prezzi a partire da 12.400 euro.
Non perderti le novità di Eicma 2015: leggi lo speciale di inSella.it e condividi con noi le foto che farai al salone, utilizzando lhashtag #eicmainsella.


NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    27 Maggio 2016
    Dopo le prime immagini sfocate e prive di dettagli, ecco il primo scatto della futura Triumph Street Triple 800. La moto si rifà alla sorellona Speed per l'estetica e monta il nuovo tre cilindri maggiorato a 800 cm3
  • Moto
    24 Aprile 2016
    L'interesse di Yamaha per “la terza ruota” potrebbe non esaurirsi con il Tricity. In attesa del Tmax a tre ruote, è stato confermato l'arrivo della versione definitiva del concept MWT con motore tre cilindri visto a EICMA 2015: potrebbe vedere la luce tra un paio d'anni
  • News
    29 Marzo 2016
    Mancano ancora più di sei mesi all’apertura dei cancelli di Intermot, in programma tra il 5 e il 9 ottobre a Colonia. Tuttavia più di 400 espositori da 26 paesi diversi hanno confermato la loro presenza: i preparativi continuano ma il successo è già garantito