NOVITA' MOTOCICLISMO

Kawasaki Ninja ZX-10RR, nel 2020 un nuovo modello?

Il dominio di Bautista e della sua Ducati Panigale V4 R deve aver dato la "sveglia" a Kawasaki che, per il 2020 potrebbe presentare una nuova versione della sua Ninja ZX-10RR. A "suggerirlo", come al solito, sono alcuni documenti del CARB californiano

Kawasaki Ninja ZX-10RR, nel 2020 un nuovo modello?
Una "special" per Rea
Dopo un dominio pressoché incontrastato di quattro anni, Kawasaki in SBK ha terovato un cliente molto duro. Alvaro Bautista e soprattutto la sua Ducati Panigale V4 sembrano essere un gradino superiore a tutti, dimostrando uno strapotere che si è stoppato solo a Imola, dove Johnny Rea è riuscito a tornare nuovamente sul gradino più alto del podio (grazie anche al fatto che Bautista, sul circuito italiano non aveva mai corso). Il merito come detto è della nuova Panigale V4 R, mezzo che per rubare le parole allo stesso Rea: "È una moto da corsa con la targa". La moto bolognese infatti è un'interpretazione estrema della regola SBK sulle "omologazioni speciali" vale a dire mezzi che possono competere in SBK realizzati in edizione limitata (minimo 500 esemplari) e con un prezzo inferiore ai 40.000 euro. Estrema perché a differenza delle altre "speciali" come Yamaha R1M, Honda CBR 1000 RR SP2 e la stessa ZX-10RR la V4 R è una moto completamente differente dalla base, non solo per sospensioni e elettronica ma anche per le quote vitali del motore. La strada scelta da Ducati ha creato un solco profondo che ha portato Bautista a dominare letteralmente la prima parte di campionato lasciando agli altri (leggi Rea e Kawasaki) solo le briciole. Va detto che per ritrovare un po' di competitività gli altri costuttori sono obbligati ad adeguarsi, realizzando per il prossimo anno evoluzioni ancora più estreme delle loro sportive. In questo senso, sembra proprio che Kawasaki sia già in pista e a darne una prova sono alcuni documenti del CARB Californiano, l'ente preposto all'omologazione dei mezzi su territorio americano. Per il 2020 infatti non risultano cambiamenti sulla ZX-10R base, ma non c'è traccia della più elaborata RR. Un indizio, questo, che indica come Kawasaki sia seriamente al lavoro per presentare una RR aggiornata e ancora più prestazionale. Difficile ipotizzare cosa stia bollendo in pentola, ma di certo potremmo immaginare un motore molto più potente: se la ZX-10R, infatti, è attualmente in grado di erogare 203 CV e la RR solo uno in più, ci aspettiamo un innalzamento della potenza di quest'ultima di almeno 30 CV per arrivare a toccare così quota 234, gli stessi garantiti dalla V4 R in configurazione racing (la V4 base ne ha 214). Insomma, Kawasaki sembra aver raccolto la sfida di Ducati, per saperne di più non ci resta che attendere il prossimo EICMA.
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    12 Giugno 2019
    La versione più classica della Kawasaki Z 900 RS, dotata di scarico SC Project e loghi vintage, arriva in questi giorni nelle vetrine delle concessionarie. Nonostante la dotazione più raffinata, il prezzo di lancio non cambia rispetto a quello della versione "base" 
  • News
    11 Giugno 2019
    SBK news – In Superbike si sono aperti i giochi del mercato piloti. Honda pare non abbia intenzione di proseguire con Camier e Kiyonari e sarebbe interessata ad avere Zarco, mentre Bautista non ha ancora rinnovato con Ducati
  • News
    07 Giugno 2019
    Il pilota Kawasaki vince con gran margine visti i problemi tecnici alla Bmw del rivale, che a metà gara stava dominando. È il primo successo nella gara più importante per Deano, il terzo in assoluto. Piazza d'onore per Hickman davanti al mannese Conor Cummins