NOVITA' MOTOCICLISMO

Kawasaki, moto ibrida al banco prova - VIDEO

A benzina lungo la tangenziale, full Electric nel centro urbano e “mista” fuori città. Questa è la tecnologia ibrida messa a punto da Kawasaki spiegata in un breve video teaser con protagonista un prototipo che potrebbe anche essere presentato nel corso del prossimo anno

Kawasaki, moto ibrida al banco prova - VIDEO
Kawasaki Hybrid
Impegnata nello sviluppo di modelli ibridi, Kawasaki ha pubblicato un breve video per mostrare le potenzialità della tecnologia messa a punto in questi anni. Nulla di troppo “tecnico”, ma soltanto un’anteprima utile a dimostrare le potenzialità della motorizzazione elettrica accoppiata a quella a benzina sulle due ruote.

Nel video vediamo una moto ibrida in grado di funzionare in tre diverse modalità: solo elettrica per gli spostamenti in città, a benzina sulle lunghe percorrenze (per esempio l'autostrada) e la combinazione ibrida per una guida divertente tra i tornanti di una strada di montagna. Dalla mappa capiamo senza troppe difficoltà che la città in questione è Parigi, che dal 2030 dovrebbe vietare la circolazione nel centro urbano a tutti i mezzi a benzina. Una scelta certamente non casuale, ma che al contrario mostra le potenzialità di una moto ibrida liberamente utilizzabile in città, ma perfettamente a suo agio anche in autostrada e, in generale, al di fuori dei confini urbani.
A fine del video, la Casa di Akashi ci mostra nel dettaglio il funzionamento della motorizzazione ibrida con un test al banco prova. Un avvio fluido e silenzioso tipicamente elettrico (perfetto per muoversi in centro), mentre l’unità a benzina si avvia e prende il sopravvento quando i giri - e quindi la richiesta di potenza - aumentano. Questo, piaccia o non piaccia, il futuro che ci attende: sarà certamente interessante vedere cosa Kawasaki (e con lei molti altri costruttori, tra cui Yamaha alle prese forse con un nuovo Tmax) si inventerà in futuro per rendere il passaggio all’elettrico più graduale e, per gli scettici del green, più “digeribile”. Riguardo alle tempistiche, non dovremmo attendere poi molto: con ogni probabilità il concept protagonista del video qui sotto sarà lanciato già il prossimo anno. Forse lo vedremo al Motor Show di Tokyo o a EICMA 2021.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Spy
    23 Maggio 2022
    La rivista giapponese Young Machine rilancia l'arrivo imminente della Ninja 400 con motore quattro cilindri. La moto potrebbe rappresentare un vero spartiacque tra le sportivette moderne, grazie all'adozione del quattro cilindri "dei miracoli" già ammirato sulla Ninja 250. Arriverà anche in Europa? 
  • News
    19 Maggio 2022
    Ha un motore brillante e poco assetato, sospensioni a punto e una carena protettiva. Attenzione alle vibrazioni, soprattutto agli alti regimi e al cambio, che se strapazzato potrebbe risultare duretto. Basse le quotazioni
  • Moto
    07 Maggio 2022
    Non una rivoluzione, ma un’evoluzione. Così Kawasaki presentando la nuova KX250 m.y. 2023, rivista sia nel motore che nella ciclistica. Più potente e più fluida ai medi e bassi regimi, l’enduro di Akashi è stata messa a punto guardando all’esperienza maturata dai piloti AMA Supercross e MXGP. Ecco come cambia
Filtra tutti i contenuti per marca
Eicma 2021
Moto rubate
Annunci inSella
Moto Fuoriserie
IN EDICOLA
Sul numero di alVolante in edicola
Fresche di lancio già guidate
Green Planet