NOVITA' MOTOCICLISMO

Fase 2, spostamenti tra regioni: dal 3 giugno sì alla riapertura senza limitazioni

Il governo ha deciso di riaprire tutti i confini delle regioni a partire dal 3 giugno. La curva dei contagi, fanno sapere i tecnici di palazzo Chigi, è incoraggiante, anche se la situazione molto eterogenea: bisognerà essere pronti a isolare eventuali nuovi focolai che si dovessero sviluppare

Fase 2, spostamenti tra regioni: dal 3 giugno sì alla riapertura senza limitazioni
Spostamenti tra regioni
"Al momento non c'è in Italia alcuna situazione critica relativa all'epidemia di Covid-19", così si è espresso il ministro della Salute Roberto Speranza che, al termine del vertice convocato dal premier Giuseppe Conte con i capi delegazione della maggioranza, ha confermato il 3 giugno come la data per le riaperture dei confini regionali e la conseguente "liberalizzazione" di tutti gli spostamenti.

A partire da mercoledì sarà pertanto possibile spostarsi liberamente da una regione all’altra, così come inizialmente deciso dal Decreto del 18 maggio. La decisione è stata presa dopo l'analisi dei dati di monitoraggio dell'epidemia, considerati incoraggianti: "Il decreto legge vigente - ha ribadito Speranza - prevede dal 3 giugno la ripresa degli spostamenti infraregionali e al momento non ci sono ragioni per rivedere la programmata riapertura degli spostamenti”. Tuttavia, avvertono i tecnici, poiché al momento l’incidenza dei casi “risulta molto eterogenea" sul territorio nazionale, con Regioni ad alto ed altre a basso contagio, riprendendo la libera circolazione nel paese bisognerà per forza di cose avere molta cautela ed essere pronti a isolare gli eventuali nuovi focolai.

Da qui a martedì, in ogni caso, la curva sarà costantemente monitorata e, quindi, la situazione ancora in potenziale divenire. Se i dati non precipiteranno nei prossimi quattro giorni, quindi, il discorso sulle aperture differenziate (già più volte messo in discussione) tramonterà definitivamente. Il ministro per gli Affari regionali e Autonomie Francesco Boccia ha detto che continuerà anche nei prossimi giorni a sentire i presidenti di regione ma, almeno per il momento, non risulta prevista alcuna convocazione della cabina di regia. La data del 3 giugno, va infine ricordato, coinciderà anche con la riapertura dei confini nazionali ai paesi europei, mentre per quelli extra Ue resta per il momento confermato il 15 giugno.

Clicca qui per le regole per andare in due in moto

Qui tutte le offerte per comprare le moto a rate e iniziare a pagarle dopo l'estate.


Cliccate qui per scoprire i paesi europei che non vogliono turisti italiani e quelli che invece li accettano.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    21 Giugno 2020
    Per Sardegna, Puglia e Basilicata è obbligatorio segnalare ingresso e spostamenti, mentre la Sicilia pensa ad un’app facoltativa. Stazioni, porti e aeroporti sorvegliati speciali con divieto d’imbarco per i passeggeri con temperatura sopra i 37,5 gradi. Quarantena per chi positivo al test
  • News
    16 Giugno 2020
    Il Salone di Colonia non si terrà causa Coronavirus. Gli organizzatori comunicano che, visto il consueto afflusso di gente, le modalità di svolgimento dell'evento sono incompatibili con le norme sanitarie e la sicurezza. Il pubblico potrà seguire le presentazioni via streaming
  • News
    14 Giugno 2020
    Tolte le iniziali difficoltà, l’emergenza Coronavirus avrebbe in realtà offerto nuove risorse al comparto delle due ruote. Il CEO di KTM, che invece di licenziare ha assunto, spiega in che modo il Covid potrebbe dare nuove energie al settore motociclistico