NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2019 - Come è fatto il nuovo Yamaha Tmax 560

Yamaha porta a EICMA il nuovo TMax 560. Grazie all’aumento di cilindrata ed alle altre importanti modifiche al bicilindrico, il re dei maxi scooter guadagna in coppia e potenza.  Anche le linee sono più aggressive. Due le versioni disponibili

EICMA 2019 - Come è fatto il nuovo Yamaha Tmax 560
Yamaha Tmax 560
Accanto al Tricity 300, Yamaha ha portato a EICMA anche il nuovo Tmax, rivisto ed ulteriormente migliorato praticamente in tutto. Il re dei maxiscooter diventa più potente, più stabile e più comodo. Si rifà anche il look, con un nuovo codone ispirato a quelli delle Yamaha naked e supersport impreziosito dal particolare faro a LED a forma di “T”.  Ma andiamo con ordine.
La novità più interessante riguarda il motore, che è sempre l’apprezzato bicilindrico parallelo dotato di due mappature), ma portato da 530 a 560 cm3 ed omologato Euro 5. Tra le modifiche più importanti, le camere di combustione ridisegnate, i pistoni forgiati in alluminio, la nuova cinghia di trasmissione, i nuovi ingranaggi del cambio e una nuova fasatura delle valvole di aspirazione (per l’occasione maggiorate), più un nuovo scarico. Il tutto, promette Yamaha, per un aumento della potenza massima del 3,5% e della coppia massima del 6%, percentuali che si traducono in un'accelerazione molto più decisa a tutti i regimi.
Tra le novità da segnalare anche il sistema di raffreddamento migliorato e il controllo di trazione con una taratura rivista. Per ridurre le emissioni, il nuovo scarico 2 in 1 è stato dotato di convertitori catalitici anteriore e posteriore che utilizzano elementi in rodio e in platino, mentre le sospensioni hanno una taratura rivista per gestire meglio l’aumento delle prestazioni. Infine, è stato migliorato anche il comfort per il passeggero, grazie al codone più snello che facilita salita e discesa e permette di poggiare più comodamente i piedi sulle pedane.
C’è anche la versione, più preziosa, “Tech Max”, che si distingue per parabrezza regolabile a comando elettrico, cruise control, manopole e sella riscaldate e sospensione posteriore regolabile. La versione “base” costerà 11.999 euro, la Tech Max 13.799. Arriverà a dicembre. 
 


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    30 Marzo 2020
    Giusto 45 anni fa con poche parole Kenny Roberts liquidò la moto con la quale aveva appena conquistato una vittoria rimasta nella storia, ma non era una moto normale: era una bestia feroce, che lui solo era riuscito a prendere per le corna. Ecco la storia della Yamaha TZ 750 Flat Track Racer e della incredibile vittoria sull’ovale di Indianapolis
  • News
    29 Marzo 2020
    MotoGP news – Oggi è andata in scena la prima gara della MotoGP, anche se solo in versione virtuale. A vincere questa prima prova è stato Alex Marquez, che ha preceduto il “nostro” Francesco Bagnaia l'unico a riuscire a tenergli testa per tutta la gara. Completa il podio Maverick Vinales, quarto Fabio Quartararo. prossima gara il 12 aprile
  • News
    20 Marzo 2020
    Ieri pomeriggio su Instagram c’è stato il #JovaHouseParty, con Jovanotti, Rosario Fiorello e Valentino Rossi. Il Dottore, accompagnato dalla sua fidanzata Francesca Sofia Novello, ha parlato dei suoi obiettivi e di come trascorre il tempo a casa in questo periodo