NOVITA' MOTOCICLISMO

Ducati, un 2019 a gonfie vele

La Casa di Borgo Panigale ha chiuso l’anno con un leggero aumento delle vendite, passate dalle 53.004 unità del 2018 alle 53.183 del 2019, e la Panigale, per il secondo anno consecutivo, è la supersportiva più venduta al mondo

Ducati, un 2019 a gonfie vele
Un'annata positiva
Ducati a tutto gas, lo dicono i numeri del 2019: la Casa di Borgo Panigale ha chiuso l’anno con un leggero aumento delle vendite, passate dalle 53.004 unità del 2018 alle 53.183 del 2019 consegnate in 90 Paesi diversi, mentre la Panigale, per il secondo anno consecutivo, è la supersportiva più venduta al mondo: 8.304 unità, con una quota di mercato del 25%. Non scherzano nemmeno la Hypermotard 950 e la Diavel 1260 che hanno registrato rispettivamente 4.472 e 3.129 vendite, raddoppiando i numeri ottenuti l’anno prima dalle versioni precedenti. Cresce anche la famiglia Multistrada, che beneficia dell’inserimento dei nuovi modelli 950 S e della rinnovata 1260 Enduro e fa segnare un +3%, per un totale di 12.160 moto consegnate.
«Il 2019 è stato un anno impegnativo ma anche gratificante. Lavoriamo perché Ducati diventi il marchio motociclistico più desiderato al mondo, – ha detto Claudio Domenicali, amministratore delegato Ducati Motor Holding – e i risultati che stiamo ottenendo, lo sviluppo della gamma e le risposte del mercato, confermano che siamo sulla strada giusta. Oggi, sul mercato globale, una supersportiva su quattro è una Panigale e i contenuti tecnici che abbiamo trasferito nella gamma 2020 della V4 dalla versione R e dalla nostra esperienza sportiva, confermano questa moto come riferimento della sua categoria. Inoltre, il portafoglio ordini della nuova Streetfighter V4, in consegna a partire da marzo 2020, ha già superato le 1.700 moto».
L’Italia si conferma il primo mercato a livello mondiale con 9.474 moto vendute e un + 3%; va molto bene il Brasile (+20%), e vanno forte anche Spagna (+10%) e Francia (+8%) la Cina è il quinto mercato per la Ducati con 3.200 moto venduta e che si traducono in una crescita del 12%.
«Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti nel 2019 – ha aggiunto Francesco Milicia, VP global sales –. Negli ultimi dodici mesi è stato implementato un importante piano di sviluppo della rete, con 54 nuovi concessionari in 20 Paesi. Questo piano di sviluppo proseguirà anche quest’anno».
 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    17 Settembre 2020
    Valentino Rossi e Maverick Vinales hanno testato un nuovo telaio e uno scarico diverso. Dovizioso dopo i test è in progresso e punta a consolidare la propria posizione in testa al mondiale. In casa Petronas si accende la sfida tra Quartararo e Morbidelli: dopo le prime due gare di Jerez l'italiano ha performato meglio del francese e solo in qualifica El Diablo sembra avere ancora qualcosa in più
  • Spy
    16 Settembre 2020
    Ormai è quasi certo che per il prossimo anno ci possiamo aspettare una Ducati Monster completamente rivoluzionata. Sparirà il classico telaio a traliccio in tubi d'acciaio per far posto a un monoscocca in alluminio. Tutto da decifrare invece il "rebus" motori: 821, 937 o 955?
  • Moto
    15 Settembre 2020
    Abbiamo messo a confronto le due maxi crossover sportive più potenti del mercato: hanno motori da 160 cavalli e prestazioni da superbike, ma anche caratteri differenti. Scopriamole in questo video