NOVITA' MOTOCICLISMO

BMW S 1000 R, la roadster è tutta nuova - Info e scheda tecnica

La versione 2021 della naked bavarese ha un motore più potente e compatto e un telaio tutto nuovo. Ora è più leggera e gustosa da guidare. Ecco come è fatta

BMW S 1000 R, la roadster è tutta nuova - Info e scheda tecnica
Per il 2021 la nuova S 1000 R, maxi roadster BMW, è stata completamente rinnovata. Per lei ci sono un nuovo motore derivato da quello della S 1000 RR (ovviamente omologato Euro 5), più potente e ricco di coppia e un nuovo telaio. Riviste anche le sospensioni e l’elettronica. Ecco come cambia.

1) Motore tutto nuovo
Il quattro cilindri della S 1000 R è stato rivisto completamente. Derivato da quello della S 1000 RR, l’unità è 5 kg più leggera di quella attuale ed è in grado di generare ben 165 CV a 11.000 giri e 114 Nm di coppia a 950 giri. Il regime di rotazione è stata ampliato per offrire una guidabilità maggiore e una curva di coppia più lineare. Per ridurre il consumo è stato modificato il rapporto delle ultime tre marce. Modificata anche la frizione antisaltellamento, ora più morbida, la nuova S 1000 R è dotata di controllo della coppia di trascinamento del motore (MSR), previsto come optional.

2) Telaio più leggero
Anche il telaio e il forcellone della S 1000 R derivano da quelli della sorella carenata. Il telaio è stato alleggerito ed è parecchio compatto, permettendo di ridurre la larghezza della moto nella zona di contatto delle ginocchia, offrendo anche una posizione di guida più rilassata e più libertà di movimento. Il manubrio ha supporti regolabili che consentono di personalizzare la posizione di guida: due posizioni sono già disponibili di serie, 0 mm / +10 mm verso la parte anteriore. Inoltre, sono disponibili come optional i supporti manubrio rialzati di 10 mm. Il forcellone infine prevede un attacco del monoammortizzatore più lontano dal motore, per evitare surriscaldamenti e garantire una stabilità costante della temperatura d’esercizio.



3) Elettronica raffinata
La S 1000 R prevede tre modalità di guida, Rain, Road e Dynamic, il controllo di trazione e l’ABS Pro di serie entrambi cornering. Optional è prevista la modalità Dynamic Pro, completamente configurabile con una gamma di impostazioni aggiuntive incluse nell'optional "Riding Modes Pro". Questa modalità offre la funzione Engine Brake come parte del controllo della coppia di trascinamento del motore MSR, la funzione Power Wheelie per la gestione dell’impennata e la modalità Dynamic Brake Control che aiuta durante le frenate d’emergenza.

4) Nuovo display TFT da 6,5 pollici
Anche il display deriva da quello della S 1000 RR ed è composto da un grosso schermo TFT da 6,5” completamente personalizzabile nel design. Tante le informazioni disponibili, come l’angolo di piega raggiunto e, grazie alla connessione bluetooth è possibile collegarlo allo smartphone e sfruttare un sistema di navigazione corner by corner.



5) Nuove Luci a Led, optional le adattive
Le luci della nuova S 1000 R sono full led, le frecce posteriori dispongono di una funzione integrata di luce freno. Come optional di fabbrica c'è il pacchetto Headlight Pro che comprende le luci adattive che in caso di curva illuminano in maniera più efficace la porzione di strada che si sta percorrendo.

6) Tanti gli optional e i pacchetti disponibili
Come da tradizione BMW, anche la S 1000 R può essere personalizzata con numerosi accessori. In più è possibile ordinarla in tre pacchetti extra, denominati M, Carbon e Milled Parts.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    19 Novembre 2020
    La casa tedesca ha messo mano alla sua piccola naked, per il 2021 la G 319 R sfoggia una linea molto più grintosa e un motore, ovviamente Euro 5, con una dotazione tecnica arricchita che vede l’arrivo tra l’altro di acceleratore elettronico e frizione antisaltellamento
  • News
    19 Novembre 2020
    Oggi BMW svela in diretta streaming due nuovi modelli per il 2021. La Casa tedesca parla di “naked”, senza però specificare alcunché. Seguite la presentazione con noi!
  • News
    17 Novembre 2020
    La casa bavarese ha finanziato il progetto di una tuta alare elettrificata, in grado di consentire a chi la indossa di raggiungere la velocità lineare di ben 300 km/h. Ecco il video che la mostra in azione!