Salta al contenuto principale

SBK - Bautista: oggi ho vinto ma quando succederà di nuovo?

Non è stato un inizio di stagione facilissimo per Bautista, ma ora sembra essere tornato in carreggiata: la gestione di Gara 2 a Barcellona è stata da manuale

Per Alvaro Bautista vincere Gara 2 nel round Catalunya è stata la fine di un incubo. Non è stato un inizio di stagione facilissimo per il campione del mondo Superbike, che fino ad ora non era riuscito a tornare ai livelli del 2023. Adesso è fatta. Era partito in testa, si era visto superare dal compagno di squadra Davide Bulega che aveva preso anche un piccolo margine, ma non si è fatto travolgere dalla foga. Ha aspettato metà gara risparmiando le gomme e poi l’affondo. Una prestazione da manuale.

 

Bautista finalmente sorride

“Questo è un grande risultato alla fine di un weekend sicuramente non facile – ha commentato entusiasta –. È stato fantastico! Nonostante la penalità sullo schieramento comminata ieri e dovendo recuperare tante posizioni, anche oggi in Superpole Race siamo riusciti a essere competitivi e a lottare per la vittoria fino all’ultimo giro”.

Ma il successo è arrivato solo nella terza manche. La scelta degli pneumatici ha giocato un ruolo importantissimo.

“Sulla griglia di partenza di Gara 2 abbiamo deciso di cambiare gomma posteriore perché la temperatura si era abbassata e pensavo che la SCX sarebbe potuta essere una scelta migliore rispetto alla 900. All’inizio ho provato a non forzare la gomma, forse ho rallentato troppo ma ero in testa e nessuno voleva andare più forte”.

 

Era importante restare calmo

“Dopo alcuni giri mi ha passato e mi sono detto ‘Sì, sono troppo lento. Forse bisogna spingere un po’ di più’. Avrei potuto alzare il ritmo ed essere tre o quattro decimi più veloce ma non troppo, perché sapevo che le gomme sarebbero calate tanto nel finale. Ha fatto due passaggi molto veloci ma io sono semplicemente rimasto calmo e alcuni giri dopo sono andato a prenderlo”.

L’anno scorso le cose erano sembrati più facili.

“Sono davvero contento; ieri e oggi sono state tre gare molto diverse e in tutte e tre siamo stati piuttosto competitivi. Quest’anno dobbiamo ricavare il massimo in tutte le circostanze dato che ci sono tanti piloti in lotta per la vittoria. L’anno scorso vincevo ma sembrava una routine e non va bene. Per goderti di più le vittorie devi essere battuto e per questo motivo oggi ho un ricordo speciale. Sono tornato alla vittoria ma non si sa quando riuscirò a ripetermi”.

 

Bulega fa esperienza

Dall’altro lato del box Nicolò Bulega, astro nascente della Superbike ma ancora bisognoso di raccogliere esperienza.

"Abbiamo adottato oggi una strategia diversa da quella di Gara-1 e la scelta si è dimostrata quella buona. Sono molto felice per ciò che abbiamo fatto in questo weekend anche perché questa di Barcellona è una pista che mi piace ma non una delle mie preferite, come per esempio Assen. Torniamo a casa con tanta fiducia e con un feeling che cresce ogni giorno sempre di più".

Leggi altro su:

Aggiungi un commento