SPORT

SBK 2020, presentato il team Ducati ufficiale con Davies e Redding

SBK news – Nella speciale cornice dell’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola è stata presentata la squadra ufficiale di Ducati che quest’anno nelle derivate di serie punterà a conquistare il titolo iridato. Da una parte il veterano Chaz Davies, dall’altra il debuttante Scott Redding, entrambi alla guida della Panigale V4 R

SBK 2020, presentato il team Ducati ufficiale con Davies e Redding
Tutto è pronto!
Quale posto poteva essere più azzeccato per presentare il team Ducati ufficiale 2020 in Superbike, se non il tracciato dove ogni anno va in scena il round d’Italia? L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola non ha deluso le aspettative e qui sono stati svelati i colori del team che a fine mese scenderà in pista per disputare la prima di campionato, a Phillip Island, in Australia.
Gigi Dall'Igna, direttore generale di Ducati Corse, ha dichiarato: "In questi mesi abbiamo continuato a lavorare sullo sviluppo della Panigale V4 R perché siamo convinti che, nonostante la grande competitività dimostrata dalla nostra moto lo scorso anno, il campionato 2020 sarà ancora più combattuto grazie anche alla presenza di nuovi modelli dei nostri principali concorrenti. Come ha già detto Stefano Cecconi abbiamo un solo obiettivo, ed è quello di riportare a casa il titolo mondiale Superbike che ormai ci manca dal 2011. Abbiamo due piloti forti e molto motivati: a Chaz, che ormai è con noi da sette anni ed è uno dei pilastri della squadra, abbiamo affiancato Scott, fresco vincitore del BSB e già velocissimo durante i test invernali. Crediamo di avere tutti gli ingredienti necessari per poter recitare il ruolo dei protagonisti in ogni gara del campionato a cominciare da Phillip Island".
Chaz Davies, con il numero sette, si appresta a disputare proprio la settima stagione con la “rossa” e punta a tornare nelle prime posizioni dove solo lo scorso anno è mancato. Infatti, dopo aver chiuso per tre anni come vice-campione e nel 2016 in terza posizione iridata, il suo 2019 è stato al di sotto delle aspettative complice qualche infortunio fisico, una nuova moto a cui adattarsi e un compagno di squadra che dominava letteralmente. Dopo un inizio faticoso, Davies è però riuscito a risollevarsi, tornando alla vittoria a Laguna Seca e confermandosi nelle prime posizioni nel gran finale della stagione.  Il gallese ha dichiarato: “Durante l’inverno abbiamo svolto un buon lavoro riscontrando sensazioni positive anche se non sono mai andato alla ricerca del miglior crono. Ora sono al 100% fisicamente e questo è molto importante. A Bologna è stato fatto un bel lavoro, un buon passo in avanti sul motore e sul telaio. Sono fiducioso e carico per la stagione”.
Scott Redding, campione in carica del British Superbike, ha davanti a sé una grande opportunità ed è deciso a sfruttarla fino in fondo. L’inglese, ex pilota MotoGP, ha già fatto vedere cose interessanti nei test, ma si sa che le gare sono poi un’altra cosa: “Sono molto elettrizzato per questa nuova avventura. Sarà importante partire nel migliore dei modi, soprattutto nei primi circuiti che conosco molto bene. Dobbiamo ancora capire il nostro vero livello di prestazioni ma è chiaro che la nostra missione è quella di iniziare a vincere prima possibile. Sono molto soddisfatto per ciò che abbiamo fatto nei test. So che la passione dei Ducatisti è travolgente e allora darò ogni giorno tutta la mia energia con un solo obiettivo: riportare il titolo a Borgo Panigale”.


NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • MotoGP
    17 Febbraio 2020
    MotoGP news – L’inizio di questa stagione sarà cruciale per il futuro di Valentino Rossi, che dovrà decidere se continuare con Yamaha nel team Petronas SRT o ritirarsi. Il Dottore si vuole prendere tutto il tempo necessario per decidere del suo futuro
  • MotoGP
    14 Febbraio 2020
    MotoGP news – Pare che presto un’altra pedina del mercato della top class sarà sistemata: suzuki vuole confermare Alex Rins a tutti i costi. 
  • MotoGP
    12 Febbraio 2020
    MotoGP news – Con Marc Marquez molto debilitato a causa di alcuni problemi fisici rimediati la scorsa stagione, lo sviluppo della Honda RC213V 2020 sta arrancando e a dare il suo parere è stato l’altro pilota che più ha esperienza con questa moto: Cal Crutchlow. L’inglese ne ha analizzato i punti forti e i punti deboli dopo la tre giorni di test a Sepang