SPORT

MotoGP: Hayden forse in Aprilia. Calendario 2014, niente Laguna Seca

Motogp mercato piloti 2014: Nicky Hayden è stato lasciato a piedi da Ducati  ma per la prossima stagione punta a restare in MotoGP forse in Aprilia. Novità nel calendario gare 2014: non ci sarà Laguna Seca

MotoGP: Hayden forse in Aprilia. Calendario 2014, niente Laguna Seca
Nicky verso un accordo con Aprilia
Nicky Hayden è a un bivio nella sua carriera: l'anno prossimo non farà parte del team ufficiale Ducati MotoGP, sostituito da Cal Crutchlow, ma al momento non ha ancora trovato un accordo con un altro team. Kentucky Kid ha ricevuto offerte da Superbike e MotoGP, inizialmente sembrava che Nicky potesse restare in Ducati con la 1199 Panigale SBK, ma la possibilità più concreta è vederlo impegnato con ART o con una Honda CRT nella MotoGP. In una recente intervista Nicky ha confermato "È vero, sono in contatto con Aprilia e abbiamo discusso molto ultimamente, ma non siamo ancora arrivati a un accordo ufficiale. Ho incontrato molte persone nel paddock della SBK e dopo aver discusso posso dire che il mio cuore rimane in MotoGP e vorrei stare qui. Qui ho più possibilità e per me lo show migliore è in MotoGP, qui ho lasciato il cuore in tutti questi anni. La Superbike però potrebbe essere una buona possibilità per il mio futuro". Entrando più nel dettaglio, Nicky si è soffermato sull'offerta avanzata da Aprilia per una ART di nuova generazione: "La moto sarà simile a quella che guida Espargaro, ma mi hanno parlato di molte idee e c'è molto interesse da parte della casa motociclistica nell'evolvere il mezzo per renderlo più prestazionale. Nel caso andassi con loro, però, non potrò portarmi dietro la mia squadra, perché sono tutti sotto contratto con Ducati per un altro anno. Sarà sicuramente difficile lasciare questi ragazzi dopo 5 anni." Al suo posto in Ducati arriverà Cal Crutchlow, un pilota diverso da lui. "Non mi sento in grado di dare grandi consigli. Cal è un pilota veloce, questo è chiaro a tutti, quindi dipende tutto da come riuscirà a migliorare la moto e da come lui si sentirà in sella. Non credo che ora come ora lui possa fare la differenza. E' una moto diversa dalla Yamaha, ma lo scoprirà presto. Comunque alla fine si tratta sempre di una moto con due ruote e sono sicuro che saprà andare forte". Se il futuro dell'americano è incerto, ci sono invece più certezze sul calendario 2014, dalla prossima stagione non ci sarà più il GP di Laguna Seca con la sua celebre curva del "cavatappi", problemi di costi hanno detto gli organizzatori che hanno dovuto cedere di fronte alla concorrenza di Indianapolis e del nuovo circuito del Texas. Questo il loro saluto alla MotoGP "Purtroppo non ci sarà un 16° Gran Premio degli Stati Uniti nel 2014 a Laguna Seca. In questo momento, gli Stati Uniti sono solo in grado di supportare due eventi in MotoGP. Il sostegno fornito dagli stati del Texas e Indiana rendono difficile per noi, ente no-profit, competere con queste organizzazioni".. La stagione 2014 allora inizierà come da tradizione in Qatar con la gara i notturna il 23 marzo e terminerà il 9 novembre al Ricardo Tormo di Valencia. Ecco il calendario completo: Round 1, 23 Marzo Qatar Doha / Losail; Round 2, 13 Aprile Americhe di Austin; Round 3, April 27 Argentina Termas de Rio Hondo; Round 4, 4 maggio Spagna Jerez de la Frontera; Round 5, 18 maggio Francia Le Mans; Round 6, 1 giugno Italia Mugello; Round 7, 15 giugno Catalunya Barcelona – Catalunya; Round 8, 28 giugno Olanda TT Assen; Round 9, 13 luglio Germania Sachsenring; Round 10 : 10 agosto GP Indianapolis Indianapolis; Round 11, 17 Agosto Repubblica Ceca Brno; Round 12, 31 Agosto Gran Bretagna Silverstone; Round 13, 14 settembre San Marino e della Riviera di Rimini Marco Simoncelli Misano; Round 14, 21 settembre Aragon Motorland Aragon; Round 15, 28 settembre Brasile Brasilia; Round 16, 12 ottobre Malesia Sepang; Round 17, 19 ottobre Giappone Motegi; Round 18, 26 ottobre in Australia Phillip Island; Round 19, 9 novembre Valencia Ricardo Tormo – Valencia

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE