SPORT

Husaberg presenta la gamma 2014

Il marchio svedese compie 25 anni e rivede e affina alcuni suoi modelli "gemelli diversi" di quelli KTM

Husaberg presenta la gamma 2014

Nuovo motore per la FE 250

Completamente rinnovati solo un anno fa, i sette modelli della gamma enduro 2 tempi (TE 125, TE 250, TE 300) e 4 tempi (FE 250, FE 350, FE 450, FE 501) Husaberg (marchio svedese fondato nel 1988 dopo l’acquisizione di Husqvarna da parte di Cagiva) ricevono qualche ritocco per il 2014per accrescere maneggevolezza e guidabilità: per tutti i modelli arrivano nuovi settaggi per le sospensioni. Solo la FE 250 subisce una modifica radicale nel motore: il 250 cc, 4 tempi, riceve una testa del cilindro completamente nuova, in grado, secondo i tecnici Husaberg-KTM, di sviluppare potenza e coppia maggiori, un nuovo albero motore, un volano più pesante del 5%, nuovi carter, un aggiornamento dela centralina e la frizione DDS (Damped Diaphragm Steel), più robusta (la campana frizione monopezzo è fresata in un unico pezzo di acciaio ad alta resistenza) e compatta.

 



COMMENTI
Ritratto di topomoto
23 Maggio 2013 ore 09:34
Costano meno delle ktm?
NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • MotoGP
    04 Settembre 2020
    MotoGP news – Delle cinque gare finora disputate orfane di Marc Marquez, due sono state vinte da una KTM. Una situazione anomala, che pone quesiti sui reali valori in campo. A non dimenticarlo è Pol Espargaro, pilota della casa austriaca che il prossimo anno vestirà proprio i panni del compagno di squadra dello spagnolo, e che ha messo in dubbio la competitività della KTM
  • MotoGP
    19 Agosto 2020
    Ducati è arrivata a quota 50 successi nel mondiale, di cui ben 14 ottenuti con Dovi. Al gp di Stiria la Ktm schiera la propria armata per trovare la prima vittoria sul circuito di casa. Zarco e Morbidelli si presenteranno davanti allo steward panel per spiegare l'incidente di domenica scorsa, Lorenzo continua a sperare di concretizzare per il 2021 con la squadra di Dall'Igna
  • MotoGP
    18 Agosto 2020
    Dopo aver annunciato il divorzio con Ducati, Andrea Dovizioso deve decidere cosa fare nel 2021? Ormai in griglia di partenza i giochi sono praticamente fatti, ecco quali sono le opzioni del forlivese, che non è intenzionato a lasciare la MotoGP