SPORT

Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production al via nel 2020

Il prossimo anno le moto di Noale torneranno in pista anche con un vero campionato nazionale, che in passato ha avviato al motociclismo sportivo molti giovani promesse. L’idea nasce dall’Aprilia Racing e dalla Federazione Motociclistica Italiana con l’obiettivo di avviare alle corse in pista ragazze e ragazzi dagli undici anni

Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production al via nel 2020
Un importante progetto
Non per tutti è facile iniziare con il motociclismo sportivo, ma il prossimo anno i giovanissimi avranno una nuova opportunità. Si chiama Campionato Italiano FMI Aprilia Sport Production, nato dalla volontà della casa di Noale di ricominciare una strada iniziata da lontano. Con Aprilia hanno esordito e hanno imparato a vincere gare e titoli mondiali molti dei più grandi talenti del motociclismo moderno: Max Biaggi, Loris Capirossi, Valentino Rossi, Casey Stoner, Marco Melandri, Jorge Lorenzo, Marco Simoncelli, Manuel Poggiali e molti di questi, tra cui Biaggi, Capirossi e Rossi, hanno iniziato proprio con le Sport Production, una categoria e una moto pensate per iniziare alle gare di velocità i giovanissimi appassionati.
Il nuovo campionato nasce dalla collaborazione tra Aprilia Racing e Federazione Motociclistica Italiana, con l’obiettivo di avviare alle corse in pista ragazze e ragazzi a partire dagli undici anni, incrementando così la filiera italiana
Il Campione Italiano FMI Aprilia Sport Production entrerà a far parte di un progetto curato da Aprilia Racing di crescita e di valorizzazione sportiva che è il primo passo di ogni carriera da professionista.
La prima edizione, inserita nel programma del Campionato Italiano Velocità - CIV Junior 2020, si svolgerà su un calendario di sei gare. I piloti saranno alla guida dell’Aprilia RS 250 SP, una moto espressamente progettata e sviluppata da Aprilia Racing in collaborazione con Ohvale, per l’utilizzo in pista e per rendere facile e graduale la crescita dei giovani talenti.
La Aprilia RS 250 SP, prodotta dal partner tecnico Ohvale, sarà dotata della componentistica racing (Brembo, Öhlins, SC Project) nella ricerca del migliore rapporto peso/potenza, arrivando a pesare circa 35 Kg in meno del modello RS 125 stradale e monterà cerchi Marchesini da 17” gommati Pirelli. Tutto questo a un prezzo molto competitivo, sotto i 10mila euro.
Giovanni Copioli, Presidente FMI, ha dichiarato: “Dopo l’ottimo lavoro fatto insieme al Gruppo Piaggio con il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, con grande soddisfazione annunciamo questo nuovo progetto. Insieme alla casa di Noale, da sempre impegnata nel far esordire e coltivare i migliori talenti italiani, lanceremo questo nuovo Campionato all’interno del CIV Junior”.
Massimo Rivola, AD Aprilia Racing, ha aggiunto: “Il nuovo Campionato riprende una tradizione che rende unica Aprilia, un marchio che ha portato alle gare in pista generazioni di ragazzi e fatto crescere grandi campioni. Dal 2020, grazie alla partnership con la Federazione, torniamo a far divertire tanti ragazzi che in questo Campionato troveranno la realizzazione di un sogno e forse, è un augurio, l’inizio di un cammino nel mondo del motociclismo sportivo. Per questo abbiamo pensato a una moto facile e a una formula che avvicini il maggior numero di ragazzi motociclismo sportivo”.

 



NOTIZIE SPORT CORRELATE
  • MotoGP
    01 Giugno 2020
    Quest'anno non si correrà in Giappone, la notizia ufficiale è stata data da Dorna, d’accordo con FIM e IRTA. Carmelo Ezpeleta ha spiegato come si è arrivati all’annullamento di questo evento che tornerà comunque in programma nel 2021
  • MotoGP
    01 Giugno 2020
    MotoGP news - Santi Hernandez è uno degli uomini fondamentali per Marc Marquez, il suo capotecnico nel team Repsol Honda, l'ingegnere ha raccontato come ha vissuto questa pausa. La squadra ha comunque svolto un lavoro in vista del ritorno in pista e ha parlato di cosa si aspetta in questo campionato 2020 e della mentalità del team
  • MotoGP
    31 Maggio 2020
    MotoGP news – Sul circuito inglese si è disputato il quinto appuntamento virtuale della categoria regina. La vittoria è andata a Jorge Lorenzo, che ha partecipato come wildcard del team ufficiale Yamaha. Secondo posto per Tito Rabat, seguito da Fabio Quartararo che sul finale ha scalzato dal podio Takaaki Nakagami