NOVITA' MOTOCICLISMO

TT, vittorie per Hickman, Johnston e i fratelli Birchall

Il detentore del record assoluto sul Mountain Course è primo nella gara SBK, interrotta per l'incidente mortale di Daley Mathison. Ben e Tom Birchall dominano tra i sidecar e vincono per la sesta volta consecutiva, la nona al Tourist Trophy. Prima gioia invece per Johnston nelle Supersport, al termine di una gara ridotta a due giri per la pioggia.

TT, vittorie per Hickman, Johnston e i fratelli Birchall
Il programma di gare odierno è stato segnato dalla scomparsa di Daley Mathison, avvenuto nel corso del terzo giro della gara di apertura, la Superbike. La corsa è stata fermata immediatamente, mentre Conor Cummins si apprestava a iniziare il quarto giro. La vittoria è andata a Peter Hickman, sulla base della classifica al termine della seconda tornata sul Mountain Course. Hicky ha fatto registrare una media di 132.95 miglia orarie, contro le 132.57 del secondo classificato, Dean Harrison: Deano ha ingaggiato un duello davvero entusiasmante con il pilota Bmw, e nel momento i cui è sventolata la bandiera rossa il loro distacco era di soli 6 decimi. Al terzo posto il pilota locale Conor Cummins, che ha preceduto Hillier e Rutter. 19esimo posto per il nostro Stefano Bonetti, mentre John McGuinness ha dovuto lasciare la propria Norton in zona pit stop già al termine del primo giro. Bassa pressione dell'olio e ritiro inevitabile. Hickman ha corso con una moto “ibrida”: la sua Superstock era infatti equipaggiata con le sospensioni della superbike, per ovviare ai problemi di set up riscontrati nel corso delle qualifiche.

Nona sinfonia
Per quanto riguarda i sidecar, vittoria a Ben e Tom Birchall, che si sono assicurati così per la nona volta, la sesta consecutiva, il successo al TT: secondi John Holden e Lee Cain, terzi Founds-Lowther. I due fratelli di Mansfield hanno dominato la gara con 48 secondi di vantaggio al traguardo, cronometro alla mano, prendendosi pure il lusso di rallentare nel finale. Molti i ritiri, compreso quello della coppia David Molyneux-Harry Payne; risultato di assoluto rilievo invece per i newcomer Ryan e Callum Crowe, giunti quinti.

Di nuovo la pioggia
Chilometraggio ridotto anche nella prima gara Supersport, in questo caso per il meteo che davvero non concede una giornata intera di sereno da una settimana a questa parte: la pioggia ha iniziato a scendere in serata sulla parte ovest dell'isola e la classifica è stata fissata al secondo passaggio di quattro. Vittoria per Lee Johnston, che non ha tradito le attese. Il pilota del team Ashcourt Racing ha portato la propria Yamaha R6 davanti a tutti, dopo un bel duello con James Hillier, battuto per soli 3.6 secondi. Terzo gradino del podio per Peter Hickman, che chiude con meno di 5 secondi di distacco dal vincitore e davvero a un soffio dal pilota Kawasaki. È la prima vittoria in assoluto al TT per Johnston: il trentenne nordirlandese centra un risultato che fa coppia con la bella affermazione all'ultima North West 200 (sempre nella Supersport) e che arricchisce la sua bacheca dove già fanno bella figura anche tre Ulster GP.

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    22 Giugno 2020
    Il campione di Cervera è stato categorico su una possibile partecipazione al Tourist Trophy: "Ho molto rispetto per i piloti che corrono lì, ma a me non piace. Vado in moto per divertirmi e per cercare il limite, ma all'Isola di Man è in gioco la vita"
  • News
    15 Giugno 2020
    Il pilota inglese ha chiuso il giro sul Mountain fermando il cronometro su un incredibile tempo di 15 minuti e 44 secondi. Secondo il team di Conor Cummins, a chiudere il podio Aaron Hislop. Veloce ma non da record Peter Hickman, che ha chiuso la propria prestazione con il sesto tempo assoluto in 16 minuti e 7 secondi
  • News
    03 Giugno 2020
    Piloti veri e fan si sfideranno dal 13 al 25 giugno con un evento online articolato in tre round: in palio un viaggio al Tourist Trophy 2021. La gara è aperta ai possessori del videgioco nella versione per Ps4 o PC