NOVITA' MOTOCICLISMO

Trofeo Maxienduro e Scrambler, via il 10 marzo ai MotoDays

Quattro categorie ammesse tra scrambler, special, maxienduro e scooter con vocazione off road (tradotto: Honda X-ADV). Cinque prove in calendario, Tra i 20 e i 25 km di percorso sterrato, un cross test ed una prova di abilità ad ogni giro. Questi gli ingredienti del nuovo Trofeo Maxienduro e Scrambler. S’inizia il 10 marzo ai MotoDays di Roma

Trofeo Maxienduro e Scrambler, via il 10 marzo ai MotoDays
Trofeo Maxienduro e Scrambler
In scena a Fiera Roma dal 7 al 10 marzo, la nuova edizione di MotoDays sarà anche occasione per la prima del Trofeo Maxienduro e Scrambler. Durante l’ultimo giorno della kermesse, infatti, prenderanno il via la prova speciale fettucciata e la prova di abilità previste dal trofeo dedicato alle scrambler, alle special, alle maxienduro e agli scooter con vocazione off road. Giunto alla sua seconda edizione, l’appuntamento di gare patrocinato dalla FMI propone per il 2019 un nuovo programma e nuove regole per i partecipanti. Nel dettaglio, le quattro categorie ammesse di cui sopra saranno suddivise in due per le maxi, cioè bicilindriche e cilindrata libera, ma tutte con tutte peso minimo di 160 chili ed escursione delle sospensioni massima di 260 mm all’anteriore e 240 sul posteriore, un’unica categoria per le special, i cui unici vincoli saranno il peso non inferiore ai 160 kg e la dimensione della ruota anteriore, che non potrà superare i 19 pollici, due classi per le scrambler, cioè light con cilindrata fino a 400 cm3 e heavy, con cilindrata superiore nella quale saranno ammessi tutti i modelli presenti nel regolamento (Caballero, BMW R nineT, Moto Morini Scrambler e molte altre, elettriche Zero comprese) e, infine, una sola categoria per gli scooter, che raggrupperà tutti i mezzi di serie purché in configurazione off-road.
Compresa la prima del 10 marzo in occasione di MotoDays, le gare in calendario saranno 5: da Roma ci si sposta il 1 maggio a Spoleto, poi il 7 luglio a Crema, il 21 luglio ad Alba e, infine, il 6 ottobre a Vinci, in provincia di Firenze. La lunghezza dei tracciati - improntati alla massima semplicità e prevalentemente con fondo sterrato - è compresa tra i 20 e i 25 km e non dovrà superare i 90 minuti a giro, prove speciali comprese. Per tutte le gare, inoltre, sono  previsti un cross test ed una prova di abilità ad ogni giro.
Costi e modalità di iscrizione: le iscrizioni devono essere inviate unicamente utilizzando il portale SIGMA-FMI. La chiusura è fissata a 7 giorni prima dell’inizio del campionato per le iscrizioni all’intero campionato e asoli 2 giorni prima dell’inizio delle O.P. per le singole gare. La quota d’iscrizione all’intero campionato è di 45 euro a gara, e di 60 euro invece se ci si intende iscrivere solo ad una gara.
Sul sito ufficiale trofeoscramblermaxienduro.com tutti i dettagli. 
NOTIZIE CORRELATE
  • News
    16 Febbraio 2019
    In scena a Roma Fiere dal 7 al 10 marzo, la nuova edizione dei Motodays vedrà una massiccia presenza della Federmoto, che ha confermato i corsi gratuiti di guida sicura su strada e, novità 2019, di avviamento allo sterrato. Date, orari e prezzi biglietti Motodays
  • News
    07 Febbraio 2019
    Dopo oltre trent’anni, KTM lo scorso fine settimana ha conquistato la vittoria della quarantaquattresima edizione all’Enduropale du Touquet grazie al pilota Nathan Watson, che ha lottato e avuto la meglio sul campione in carica Milko Potisek su Yamaha
  • Industria e finanza
    04 Febbraio 2019
    Mercato ancora in crescita, ma con percentuali contenute in confronto a quelle registrate nel gennaio 2018: il totale del mercato italiano moto e scooter sopra i 50cm3 arriva a 14.735 veicoli, pari al +3,3% rispetto allo stesso periodo del 2018. A regnare sulle moto ci sono le BMW GS, Honda e Yamaha con un affaccio di Benelli, mentre tra gli scooter detengono i primi tre posti gli SH di Honda seguiti da due Piaggio