NOVITA' MOTOCICLISMO

Triumph, il Principe William visita lo stabilimento di Hinckley

Ospite d’onore per l’inaugurazione della Triumph Motorcycles Factory Visitor Experience, il Principe William di Inghilterra ha visitato le linee di produzione del quartier generale di Triumph, a Hinckley. Grande appassionato di due ruote, il nipote della Regina si è anche concesso un giro in sella alla nuova Tiger 1200

Triumph, il Principe William visita lo stabilimento di Hinckley
La visita del Principe
Con un investimento di 6 milioni di sterline, Triumph ha recentemente aperto presso la sede nel Leicestershire un nuovo impianto di verniciatura destinato ad entrare in funzione entro la primavera. Accanto ad esso, nel quartier generale di Hinckley, è stata inaugurata anche la Triumph Motorcycles Factory Visitor Experience, il museo che raccoglie i miti e i cimeli della Casa inglese e che regala ai fan (l’ingresso costa 15 sterline) la possibilità di visitare con tour guidati da 90 minuti le linee di produzione.
Ospite d’onore niente meno che il Principe William, in visita ufficiale allo stabilimento nella giornata di mercoledì 20 febbraio. Intrattenutosi con tecnici e operai, Sua Altezza Reale ha visitato l’intera linea di assemblaggio e svelato poi un serbatoio commemorativo  a lui dedicato e realizzato a mano da uno dei decoratori ufficiali di Triumph che ne ha dipinto la Union Jack e la scritta “Duke of Cambridge”. Appassionato di due ruote e, ovviamente, grande affezionato della Casa inglese, il Principe ha poi “approfittato” dell’occasione e, indossati casco, guanti e giacca, si è concesso un giro in sella alla nuova Tiger 1200, testata negli spazi della sede. “È stato un piacere e un onore dare il benvenuto a Sua Altezza Reale a Hinckley - ha commentato Nick Bloor, CEO di Triumph, che ha accolto l’ospite e fatto gli onori di casa - Grazie alla dedizione e al duro lavoro di tutti in Triumph, la nostra attività di esportazione continua a crescere e il nostro eccezionale team di progettazione, in cui abbiamo investi to molto negli ultimi anni, sta realizzando motociclette che fanno sognare i motociclisti in tutto il Mondo”.
NOTIZIE CORRELATE
  • Moto
    05 Dicembre 2018
    Il nome è quello della bicilindrica classe 1938, ma scheda tecnica e ciclistica si rifanno alle più moderne Thruxton 1200 e Bonneville T120. Presentata a Parigi e in arrivo entro aprile, la nuova Speed Twin di Triumph mixa gli aspetti positivi delle sorelle, mostrandosi come una moto potente, ma più agile e leggera, pensata per l’uso urbano e dalla posizione di guida rilassata
  • Moto
    06 Novembre 2018
    Si chiamano Ace e Diamond, la prima è un omaggio alle prime café racer e al celebre Ace Cafè di Londra, la seconda invece celebra il 60° anniversario della "prima" Bonneville del 1959. Ecco come sono fatte le novità di Triumph per il salone di Milano
  • News
    01 Novembre 2018
    Per il lancio della sua "ultima nata", Triumph ha organizzato una gara tra le squadre delle 8 nazioni dove vende più moto. Il team italiano composto da Belli, Lorenzin e Cecotti è arrivato al duello finale con i brasiliani: ecco il racconto di uno dei protagonisti, il "nostro" Alberto Cecotti che ha avuto il privilegio di guidare l'attesa Scramber 1200 in anteprima assoluta