NOVITA' MOTOCICLISMO

Triumph Daytona 765, ecco come è fatta!

Triumph ne aveva già ufficializzato la presentazione durante il prossimo GP di Gran Bretagna il 23 agosto, ma ora sono spuntate nuove foto che ci fanno già capire come sarà la nuova Daytona 765 equipaggiata col tre cilindri “Moto2” e realizzata in un primo momento in piccolissima serie

Triumph Daytona 765, ecco come è fatta!
La presentazione il 23 agosto
La nuova Triumph Daytona 765 equipaggiata col nuovo tre cilindri realizzato per la Moto2 sarà presentata ufficialmente il 23 agosto durante il GP di Gran Bretagna, ma di lei sono già stati registrati alcuni avvistamenti in questi mesi durante i numerosi test di collaudo fatti per portarla alla produzione di serie. Ecco gli ultimi scatti firmati morebikes che in qualche modo confermano tutte le indiscrezioni sul modello. Stando alle immagini, la supersportiva inglese dovrebbe vantare caratteristiche di alto livello: con ogni probabilità, ci saranno sospensioni Öhlins, pinze ad attacco radiale Brembo Stylema e scarico Arrow, derivato anch’esso dai prototipi della Moto2 proprio come il tre cilindri da oltre 138 CV. Non a caso, il logo Moto2 comparirà sul codino della moto e anche sul messaggio di benvenuto dello cruscotto TFT in accensione, facendo della nuova Daytona la prima moto ufficialmente derivata da una serie del motomondiale. Il nuovo cruscotto TFT ad alta definizione completo di controller “joystick”, lascia poi presagire ad una parte elettronica decisamente sviluppata: potremmo aspettarci la possibilità di scegliere tra diverse modalità, forse Rain, Road, Sport e Track e, magari, anche un’altra personalizzabile dall’utente. Con una piattaforma IMU a sei assi ci sarebbero anche  l'ABS Cornering, un sistema di controllo della trazione e il quickshifter bi-direzionale. La presenza del mono TTX svedese dovrebbe confermare il fatto che non ci saranno, invece, le sospensioni semiattive ma non si può escludere che questo accessorio possa comparire sotto forma di optional. Al momento non sappiamo molto altro, se non che la prima serie della 765 sarà prodotta in soli 765 esemplari destinati al mercato europeo ed altrettanti a quello statunitense. Insomma una produzione di serie limitata ed esclusiva, così come il prezzo che supponiamo sarà parecchio alto.


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    26 Febbraio 2020
    Triumph sposterà la produzione di buona parte dei modelli in gamma negli stabilimenti di Chonbouri, in Thailandia. Già “ridotta” a solo il 10% del totale, la produzione su suolo inglese si assottiglierà ulteriormente a soli 4.500 esemplari l’anno. In compenso, è prevista una crescita nel reparto Ricerca e Sviluppo che rimarrà in Inghilterra
  • News
    20 Febbraio 2020
    La casa di Hinckley ha lanciato nuove "coperture" destinate alle moto usate in vendita presso la sua rete di concessionari ufficiali. Si tratta di una garanzia di dodici mesi, valida in tutta Europa, che copre i costi di riparazione di eventuali guasti
  • Spy
    18 Febbraio 2020
    Più compatta ed "affilata", la nuova Triumph Tiger 1200 potrebbe arrivare già dal prossimo anno. Dalle foto spia scattate durante un test su strada possiamo notare che le novità saranno parecchie, tra cui telaio, forcellone bibraccio e ruota anteriore da 21