NOVITA' MOTOCICLISMO

Trentino, occhio alle multe: motociclisti nel mirino di polizia e carabinieri

Controlli serrati e multe più che raddoppiate. È “mattanza” in Trentino: in soli tre giorni, carabinieri e polizia hanno fermato e multato più di 120 motociclisti troppo veloci e "rumorosi"

Trentino, occhio alle multe: motociclisti nel mirino di polizia e carabinieri
Non è un paese per biker
Così come promesso, i controlli, severi, sono alla fine arrivati. In un solo weekend, lungo le bellissime strade del Trentino, sono stati fermati e multati oltre 120 biker, per un aumento delle sanzioni vicino al 50%. Nel mirino di stradale e carabinieri, oltre ai motociclisti più indisciplinati, colpevoli di non rispettare il codice della strada ed i limiti di velocità, anche quelli troppo “rumorosi”. "Viste le numerose segnalazioni, per assicurare la serenità di residenti ed ospiti, i controlli della circolazione, coordinati sul territorio dalla Questura di Trento, con particolare riferimento ai motocicli, sono mirati anche alla repressione dei rumori molesti”, avvertiva il comunicato stampa diffuso pochi giorni fa dalla Polizia Locale, che spiegava: “l'obiettivo è in particolare quello di identificare i veicoli che hanno subito modifiche illegali”.
Vita dura per i biker sulle Dolomiti? Dipende, se non si rispettano le regole, sì. I controlli riferiti alla rumorosità degli scarichi (vietati gli afretmarket senza DB Killer) seguono infatti le nuove - ed anch’esse assai severe - regole volute per contenere il fenomeno dei piloti della domenica. A fine luglio, lo ricordiamo, la Provincia di Trento ha annunciato l’introduzione del limite di velocità fisso  a 60 km/h su alcuni tratti di strada per le sole moto. Una scelta forse “discriminatoria”, ma resasi necessaria (questa la motivazione più volte riportata dalla stessa provincia) a causa dell’elevato numero di motociclisti che, su rettilinei e tornanti, giocavano a fare i piloti di MotoGP: ”Se vogliono correre - diceva il vicepresidente della Provincia Mario Tonina - che vadano a Misano". Motociclista avvisato…


Clicca qui per conoscere l’elenco dei tratti con limite massimo di velocità di 60 chilometri orari, in entrambi i sensi di marcia, per la sola categoria dei motocicli. 

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    30 Luglio 2020
    Non c'è pace per i motociclisti che vogliono farsi un giretto sulle Dolomiti. Dopo i limiti ad hoc per le sole due ruote, la polizia locale ha annunciato che sulle strade verranno fatti controlli col fonometro per beccare e multare chi ha montato terminali di scarico troppo rumorosi
  • News
    27 Luglio 2020
    Sa un po' di discriminatorio, eppure ormai è legge. Le moto in Trentino avranno un limite di velocità ad hoc di 60 km/h su alcuni tratti ritenuti particolarmente pericolosi, una decisione forte presa per limitare il richio di incidenti sulle strade di montagna. Il vice presidente della Regione liquida la decisione così: "Se vogliono correre, vadano a Misano"
  • News
    21 Luglio 2020
    Vietare la circolazione alle moto su alcune strade durante il weekend, la proposta ha immediatamente acceso la protesta dei biker tedeschi, scesi in piazza a migliaia per manifestare la propria contrarietà. Sotto accusa l’eccessiva rumorosità delle moto elaborate