NOVITA' MOTOCICLISMO

SBK 2020 Portimao, risultati Gara 2 - vince Jonathan Rea. Classifica e calendario

Jonathan Rea non ne vuole sapere di perdere e conquista anche Gara 2. A tenere banco, invece, la coppia di inseguitori Scott Redding e Michael Van der Mark che han dato spettacolo fino all'ultima curva dell'ultimo giro. Bene Rinaldi che guadagna un altro sesto posto

SBK 2020 Portimao, risultati Gara 2 - vince Jonathan Rea. Classifica e calendario
Scatta il verde su Gara2 a Portimao per il secondo appuntamento post Covid della Superbike. Rea, Razgatlıoğlu e Redding sono scatenatissimi. Due giri e subito i primi ritiri per caduta senza conseguenze per i piloti Laverty e Baz. A parte le due defezioni Gara 2 sembra riproporre il copione visto durante la Superpole Race, con Jonathan Rea che impone subito la sua strategia fatta di giri veloci e precisi, così da mettere più asfalto possibile tra la sua Kawasaki e i due inseguitori. Che sono tampinati da due mastini come Alex Lowes e Michael Van der Mark.
Un pochino distanziati si vedono le sagome di Leon Haslam, Chaz Davies e Michael Ruben Rinaldi. Davies ha voglia di riscattare la brutta performance della Superpole Race e al quinto giro supera Haslam con la decisione del pilota di razza.

Tante scivolate
Rea continua a inanellare giri veloci ma Redding non riesce a ridurre il gap, mentre dietro al duo di testa a tener alta l’attenzione sono le scivolate di Razgatlıoğlu e Lowes. I due piloti ufficiali di Yamaha e Kawasaki riescono a rientrare in pista senza danni apparenti alle proprie moto, ma il podio è ormai troppo lontano. A nove giri dalla bandiera a scacchi curva 5 miete un’altra vittima illustre, Leon Haslam, che perde l’anteriore e anche la sesta posizione a favore di Rinaldi, preceduto da un Alvaro Bautista più concreto rispetto alla SuperPole Race di stamattina.
Siamo a -6 giri dalla fine e se Rea sembra girare senza problemi, Redding e Van der Mark iniziano a punzecchiarsi correndo entrambi sulle uova, soprattutto l’ex pilota MotoGP che sembra non fidarsi totalmente dell’avantreno della sua Ducati Panigale V4 R. Rispetto al pilota Yamaha, Redding frena prima, imposta traiettorie larghe e rigide di chi ha paura di cadere da un momento all’altro. Van der Mark, però, non riesce ad approfittarne, da una parte perché  anche lui non è al cento per cento sull’avantreno e dall’altra Redding non ne vuole sapere di mollare il secondo posto.
E siamo all’ultimo giro. Le telecamere indugiano giustamente sulla bagarre alle spalle di Rea. Redding fa una fatica bestia a chiudere le curve ma non lascia mai lo spazio per permettere a Van der Mark di azzardare un sorpasso. E finisce così Gara 2 di Portimao: primo Rea, Redding e Van der Mark secondo e terzo. Davis e Bautista rispettivamente quarto e quinto, mentre Rinaldi si porta a casa un altro sesto posto.
Per il prossimo appuntamento tutti ad Aragon, previsto per il weekend del 29-30 agosto.


Clicca qui per Classifica Piloti
Clicca qui per Calendario SBK 2020

Classifica Gara 2

1 Jonathan Rea
2 Scott Redding
3 Michael Van Der Mark
4 Chaz Davies
5 Alvaro Bautista
6 Michael Ruben Rinaldi
7 Tom Sykes
8 Toprak Razgatlıoğlu
9 Federico Caricasulo
10 Leandro Mercado
11 Garrett Gerloff
12 Eugene Laverty
13 Leon Haslam
14 Marco Melandri
15 Sylvain Barrier
16 Christophe Ponsson
17 Lorenzo Gabellini
18 Takumi Takahashi

Ritirati: Xavi Fores, Alex Lowes, Maximilian Scheib, Loris Baz

 



NOTIZIE CORRELATE
  • News
    25 Ottobre 2020
    MotoGP 2020 ordine d'arrivo gran premio di Teruel – L’undicesima gara stagionale ha avuto un unico grande protagonista, Franco Morbidelli, che ha dominato tutti i 23 giri. Sul podio con lui le due Suzuki di Alex Rins e Joan Mir, mentre Quartararo ha chiuso ottavo e Andrea Dovizioso in grande difficoltà tredicesimo. Classifica mondiale e prossima gara a Valencia
  • News
    22 Ottobre 2020
    SBK news – La stagione 2020 si è conclusa all’Estoril la settimana scorsa con Chaz Davies che ha vestito, per l’ultima volta, i colori del team ufficiale Ducati. Il gallese ha parlato del suo futuro molto incerto e di come si è conclusa la storia con la casa di Borgo Panigale 
  • News
    19 Ottobre 2020
    Il Cannibale vince ancora: dal 2015 è davanti a tutti. Gli avversari cambiano, ma il nordirlandese vale più della moto che guida. La Verdona porta a casa anche il titolo riservato alle marche, con un solo punto di vantaggio sulla casa bolognese. Ironia della sorte, a dare la matematica certezza del successo non sono stati gli ufficiali ma Fores, con la moto di Puccetti