NOVITA' MOTOCICLISMO

Tesi H2: la sovralimentata Kawasaki - Bimota arriverà a settembre

In leggero ritardo causa Coronavirus, la Tesi H2 arriverà a breve. Sulla pista di Magione si sono svolti i primi test: se tutto va bene, la sovralimentata con sistema di sterzo nel mozzo ruota sarà prodotta entro settembre 

Tesi H2: la sovralimentata Kawasaki - Bimota arriverà a settembre
Tesi H2
Svelata a EICMA 2019, la Tesi H2 firmata da Kawasaki - Bimota sarebbe dovuta approdare alla produzione già a giugno. Ovviamente, a novembre si ignorava ancora l’arrivo dell’epidemia Covid-19 che, per forza di cose, ha costretto le due aziende a posticiparne l’arrivo.
Ora che le attività produttive sono riprese, Bimota è però tornata al lavoro, concentrandosi sui test e sulle prove necessarie alla messa in produzione. In base a quanto dichiarato da Gianluca Galasso di Bimota, la sovralimentata con sistema di sterzo nel mozzo ruota sarà prodotta a partire da settembre: l’intento è quello di produrre le prime 20 unità entro la fine del mese. I primi test si sono svolti sulla pista di Magione: "Siamo andati lì - ha spiegato Galasso - perché questa è la pista più dura per i test dei freni, dove è molto facile affaticarli”.  Galasso ha anche confermato l’arrivo di una livrea speciale (diversa da quella presentata all'EICMA) che combina il bianco perla opaco con una speciale formula di vernice rossa che cambia tonalità in base alla luce.  Ovviamente basata sulla ciclistica della splendida Tesi 3D, la Tesi H2 sarà spinta dal potente 4 cilindri sovralimentato della H2 da oltre 200 CV, tenuto a bada da un'elettronica raffinata mutuata dal campionato Superbike.
La Tesi, in ogni caso, non sarà l’unica novità: lo stesso Galasso ha confermato infatti lo sviluppo della già chiacchierata KB4 su base Ninja 1000, il cui arrivo però - inizialmente previsto entro l'estate - è stato posticipato alla primavera 2021.

 



NOTIZIE CORRELATE