NOVITA' MOTOCICLISMO

EICMA 2019 Kawasaki Bimota Tesi H2: arriva a giugno!

Presentata a sorpresa al salone della moto di Milano la Kawasaki Bimota Tesi H2. La casa d Akashi ha rilevato la factory riminese e intende farla rinascere, primo tassello questa splendida sportiva con ciclistica priva di forcella e motore sovralimentato da oltre 200 CV

EICMA 2019 Kawasaki Bimota Tesi H2: arriva a giugno!
È sovralimentata
La “bomba” è stata confermata: un paio di settimane fa si era diffusa la notizia che Kawasaki aveva comprato il marchio Bimota, rilevandolo dalla attuale proprietà che faceva capo agli imprenditori svizzeri Marco Chiancianesi e Daniele Longoni. Di Bimota si erano perse le tracce da anni, l’ultima apparizione al salone di Milano risale al 2015 con tanti bei progetti ma di concreto si è visto poco o nulla. Di fatto la factory riminese aveva sospeso la produzione da anni, chiudendo lo stabilimento. Qui a Milano la bella notizia, la casa di Akashi ha confermato l’acquisizione e, soprattutto, mostrato il primo frutto di questa iniziativa la Tesi H2, un prototipo che riprende la ciclistica della splendida Tesi 3D, moto simbolo della Bimota, dotata si sospensione  anteriore con forcellone e sistema di sterzo nel mozzo ruota, mentre il motore è il 4 cilindri sovralimentato della H2 da oltre 200 CV. Per tenere a “terra” questo mostro ci sono le immancabili alette aerodimamiche  e tutta l'elettronica delle migliori SBK made in Akashi. Il progetto è concretissimo: la Tesi H2 non è solo uno splendido esercizio di stile, ma arriverà il prossimo giugno.
Bimota era nata nel 1975, soci fondatori Giuseppe Morri e il geniale Massimo Tamburini, giovani romagnoli con l’idea fissa di realizzare sportive all’avanguardia con ciclistiche di qualità superiore a quanto allora offrivano le grandi case, giapponesi soprattutto. Ora riprende vita, proprio grazie a una casa del Sol levante.
Cliccate qui per scoprire tutte le novità di EICMA 2019.
 


NOTIZIE CORRELATE
  • News
    01 Dicembre 2019
    Entrata nel listino Kawasaki nel lontano 2006, la tanto apprezzata ZZR1400 si prepara al pensionamento. Il suo posto verrà preso a partire dal 2020 dalla nuova Ninja 1000 SX, forse meno esuberante ma certamente più tecnologica
  • News
    22 Novembre 2019
    Anche Kawasaki è al lavoro per migliorare la sicurezza attiva e a breve i suoi modelli potrebbero essere equipaggiati con il sistema Bosch ADAS, il radar in grado di regolare la velocità di crociera e indicare al pilota la presenza di veicoli attorno a lui
  • News
    20 Novembre 2019
    Kawasaki rende le sue crossover Versys 650 e Versys 1000 ancor più “appetitose” grazie alla promozione che, offre gratis anche un kit da viaggio del valore di 1.500 euro. Ecco tutti i dettagli da conoscere